Schiocchi Streetball Meeting 2014

La decima edizione dello Schiocchi Streetball Meeting apre i battenti con il consueto successo di formazioni iscritte a conferma del fatto che la manifestazione modenese si è ormai consolidata come l’appuntamento di basket all’aperto di maggior richiamo del panorama nazionale. Sono state infatti ben 81 le squadre che hanno aderito all’evento, suddivise nelle categorie maschili, femminili e giovanili.

Nelle serate di mercoledì 25, giovedì 26 e venerdì 27 giugno, le formazioni partecipanti alle categorie Elite (tesserati FIP militanti fino alla Serie D) e Amatori (tesserati CSI, UISP e militanti nella categorie di Prima e Seconda Divisione FIP) hanno disputato le gare di qualificazione scontrandosi nel classico girone all’italiana, con l’obiettivo di garantirsi il passaggio del turno e poter disputare le fasi finali in programma nel weekend.

Il pomeriggio di sabato 29 è stata l’occasione per tanti appassionati di poter ammirare sulle mattonelle del Playground Schiocchi i professionisti della categoria Master, riservata ai tesserati FIP militanti dalla vecchia Serie C2 a salire. Le 8 squadre si sono affrontate nel campo East, in partite estremamente  fisiche e intense dalle quali sono usciti vincitori i ragazzi del Swiss Fat Chocolate, che hanno avuto la meglio in finale contro i Crackers con il punteggio di 31 a 18. I componenti del team campione sono i reggiani Fabio Gruosso, Fabio Magnani e il pivot Alessio Negri. Gruosso, in arte Mucho Gusto è l’idolo dei giovani cestisti per essere stato protagonista di tante Gare delle Schiacciate Schiocchi negli scorsi anni ed è considerato come il più grande schiacciatore italiano di tutti i tempi. Il play/guardia Magnani è un giocatore estremamente talentuoso di scuola reggiana che nelle ultime stagioni ha disputato il campionato professionistico di serie A svizzera. I due si sono divisi in ex aequo il titolo di migliori giocatori del torneo.

Sempre nel pomeriggio di sabato, ma nel campo Ovest, si sono disputati i gironi e a seguire le fasi finali della categoria Femminile, dalle quali sono uscite vincitrici le giovani  Space Jam per la categoria Elite (Gibellini Giorgia, Setti Martina, Torresani Micol) e le bravissime God Save The Beer nella categoria Master (Veronica Molinari, Zalambani Marcella, Petrucci Marialisa), che hanno giocato un torneo entusiasmante sbarazzandosi di avversarie sulla carta più forti e competitive grazie ad un gioco decisamente “street” e spettacolare.

In contemporanea ai tornei Master e Femminile si sono giocate sabato nel nuovo campo allestito per l’occasione, ribattezzato “Central Arena”  le finali della nuova competizione 3×3 a tutto campo, vinto dai “locals” Simone Minarini, Luca Lambertini, Giacomo Frilli e Davide di Curzio. La nuova formula del 3vs3 a campo ridotto con tiro da 4 punti, ha riscosso un grande successo; gli spazi stretti e il ritmo elevato di gioco imposto dalle squadre hanno regalato sia ai giocatori che al pubblico momenti di pallacanestro davvero piacevole.

Dopo una fortunata settimana dove le instabili condizioni meteo avevano permesso comunque di disputare tutte le gare in programma, proprio nella giornata conclusiva di domenica la pioggia ha costretto gli organizzatori a trasferire in corsa le gare finali del 3vs3 Amatori ed Elite alle palestre Ferraris, costringendo gli amanti del Playground a giocare sul parquet del Polo Cestistico modenese di Via Divisione Acqui. Illusi dalla ricomparsa del sole, e a grande richiesta dei giocatori, ci si è nuovamente trasferiti al campo di Via Schiocchi per le finali dei tornei e la famosa Gara delle Schiacciate che si è comunque dovuta disputare al chiuso della palestra adiacente al playground per inagibilità del campo che rendeva pericoloso lo show dei dunkers presenti.  La vittoria è andata allo straordinario “Big Fella” Luca Moscatelli  del gruppo Dunk Italy, che alla prima apparizione a Modena è subito stato dominatore dell’evento. Da segnalare la presenza in gara del modenese Kelvin Purboo che ha degnamente figurato raggiungendo la semifinale.

La finale della categoria Elite 3vs3 metà campo è stata recuperata invece mercoledì 2 luglio a partire dalle 20.30. In corsa per il titolo le formazioni “Brunatti Summer League” composta da Giannetti, Spinelli, e Pivetti e gli “OG” dei giovani ragazzi carpigiani della Pallacanestro Nazareno. La variazione della data delle finali ha fatto recuperare al meglio le energie ai “Brunatti” che hanno conquistato il titolo della decima edizione.

Le novità introdotte per i dieci anni della rassegna hanno confermato il successo e la riuscita del main event del Modena Streetball Tour sia a livello di partecipazioni che a livello di pubblico presente ad ogni giornata di gare. Proprio questo è stato il più bel regalo che lo staff potesse desiderare.

Niccolò Sangermano

Niccolò Sangermano

Niccolò Sangermano nato a Modena nel 1990. Pur essendo figlio di un calciatore con anche trascorsi nel Modena F.C, si avvicina alla pallacanestro grazie alla passione trasmessagli dai propri cugini passando le giornate a guardare videocassette di Michael Jordan, il quale diventa inevitabilmente il suo idolo indiscusso. Laureato in Economia e Marketing Internazionale cerca di sfruttare l’opportunità offerta da Parlando di Sport per scrivere della sua più grande passione: il basket.

Condividi