Intorno al Modena Fc c’è solo nebbia… e un mammut.

1

Pochi giorni dopo che Antonio Caliendo era divenuto il proprietario del Modena Fc scrivemmo una previsione che non era difficile da intuire: avrebbe combinato un disastro, a meno che qualcuno non lo avesse affiancato in brevissimo tempo. Ecco, ora possiamo ahinoi scrivere che il disastro è stato portato a termine. Quella della famiglia Caliendo è stata una distruzione che è iniziata con il drammatico impoverimento della squadra, proseguita con lo scempio del Braglia sporco e devastato sul campo e sugli spalti, continuata con un settore giovanile i cui allenatori sono scappati praticamente tutti e, dulcis in fundo, portata a termine con l’allontanamento di chiunque abbia la squadra della propria città a cuore. Delle due ore e mezza settimanali di conferenza fatte di fumo e nebbia (la stessa che pervade l’italiano del Presidente) Modena se ne fa ben poco, anzi. La sconfitta odierna, l’ennesima di un campionato indecente da parte della squadra di Pavan è lì a indicare ciò che dicono i fatti da quattro anni: la strada di un imprenditore incapace e che non investe porta alla sola direzione della retrocessione. Inutile fare appelli scrivendo “Caliendo se ne vada”, è chiaro come il sole che la mancata cessione del Modena è legata a una nebbia nella quale si intravede solo una cosa: un Mammut, un enorme Mammut che va a braccetto con quella che una volta era una squadra e che ora la sta portando al macero. 

L'Autore

Gian Paolo Maini, classe 1979, diventa giornalista nel 2008 ed inizia con la carta stampata, scrive il suo primo libro nel 2013, oggi ha un’agenzia di comunicazione, conduce trasmissioni in tv e radio ed è direttore del sito. Addetto stampa in più realtà anche extra sportive, ha fatto della sua passione il suo lavoro.

1 commento

  1. BRAVO! aaahhh.. finalmente le parole che ci si aspetta da un giornalista. dovete demolirlo quel babbeo di Caliendo. demolirlo! e,se possibile,imporre una perizia psichiatrica dal tribunale.. è evidente che quel pover uomo ha seri problemi.

Scrivi un Commento