Dilettanti: Solierese-La Pieve Nonantola 1-0, le parole di Maestroni e Paraluppi

0

Visibilmente contento e soddisfatto il mister della Solierese Cesare Maestroni ha commentato così la vittoria nella finale playoff: “E’ stata dura, abbiamo affrontato una squadra tosta, ma penso che per tutto quello che abbiamo fatto da inizio stagione il risultato sia meritatissimo. E’ la degna conclusione di un campionato che ci ha visti arrivare secondi con dieci punti di vantaggio su La Pieve. Si conclude una stagione straordinaria. In campionato siamo stati avversari tosti della Rosselli, che era la super favorita e ha confermato questo pronostico, fino a quattro giornate dalla fine. Il nostro dovere l’abbiamo fatto, ora aspettiamo e attendiamo notizie sperando in un ripescaggio. Poi, con la società decideremo il da farsi in base alla categoria che disputeremo”.

D’altro canto è invece amareggiato il tecnico de La Pieve Nonantola Stefano Paraluppi che, dopo una grande rimonta in campionato, sperava ovviamente in un finale diverso: “Penso che per il percorso fatto da queste due squadre – la Solierese perché in campionato ha sempre lottato per il primo e secondo posto e noi per quanto fatto negli ultimi tre mesi – meritavamo tutti di poter gioire. Dobbiamo accettare, seppur con amarezza, il verdetto del campo. E’ stata una partita equilibrata, nel secondo tempo anche a causa del caldo i ritmi erano molto bassi. Sapevamo che poteva essere decisa da un episodio e sintetizzando, noi abbiamo preso un palo e loro, invece, hanno fatto un gran gol. Lasciamo passare questa amarezza e poi penseremo al futuro”.

L'Autore

Matteo Migliori, nato a Sassuolo nel '94. Vicedirettore del sito, impiegato su tutte le squadre della provincia: Modena, Carpi e Sassuolo. Esperto del mondo dei dilettanti, dove ha collaborato con il portale "I am calcio" e occupato attualmente con "Parlando di dilettanti". Addetto stampa A.C. Castelvetro.

Scrivi un Commento