Dilettanti – Ganaceto, Lorenzo Malavasi: “A Manzolino due anni stupendi, adesso voglio un posto da titolare in Promozione”

0

Dopo due stagioni al Manzolino, è arrivata qualche settimana fa la notizia del suo trasferimento al Ganaceto, così ieri abbiamo intervistato Lorenzo Malavasi, difensore classe ’96 neoacquisto dei “ganagalacticos”, il quale ha fatto il punto sulla sua splendida esperienza al Manzolino, sul suo trasferimento in biancoverde e sulle sue aspettative per la prossima stagione che lo vedrà militare insieme ai suoi compagni, per la prima volta, nel campionato di Promozione.

Lorenzo, due anni fa il tuo esordio tra i grandi, due stagioni a Manzolino e poi quest’estate il trasferimento a Ganaceto. Quanto sei cresciuto?
“Sì è vero sono cresciuto molto, a Manzolino ho trascorso due anni stupendi, le mie prime due stagione nel mondo dei grandi e abbiamo ottenuto grandi risultati grazie al duro lavoro. Quest’anno da outsider siamo arrivati ai playoff, centrando il nostro obiettivo, peccato perché siamo usciti in semifinale soprattuto a causa degli episodi e della sfortuna. Ripeto, sono davvero contento di aver vestito la maglia del Manzolino, sono felicissimo di aver vissuto in quell’ambiente e di aver conosciuto i membri di quel gruppo.”

Prima di parlare della tua nuova avventura al Ganaceto, raccontaci cosa è successo a Manzolino, dopo due stagioni molto positive.
“Ultimamente c’è stata una grande smobilitazione, sono andate via figure importanti come il Ds Celeste e mister Orlandi, che è stato fondamentale per la mia crescita, però sono sicuro che si rialzeranno, so che stanno lavorando in vista della prossima stagione per fare ancora molto bene.”

L’anno prossimo militerai nel campionato di Promozione per la prima volta, ti senti pronto?
“Appena ho ricevuto l’offerta del Ganaceto ho pensato di dover cogliere questa grande opportunità perché dopo due anni di esperienza in Prima credo sia arrivato per me il momento di fare il salto in Promozione e di confrontarmi con una nuova categoria.” 

Sarà la prima volta anche per il Ganaceto, obiettivo salvezza?
“Noi ci speriamo, la società sta lavorando per centrare questo obiettivo, anche se al momento non è facile fare grandi previsioni. Sicuramente faremo di tutto per farcela.”

Durante questa sessione di mercato sono arrivati insieme a te molti volti nuovi tra i quali diversi giovani, ma sono anche partiti giocatori importanti. Come giudichi il mercato fatto dalla società?
“Sì, molti ragazzi del vecchio gruppo sono andati via, però penso che la società punterà su altri nomi e andremo avanti anche senza di loro, puntando al meglio.”

Dopo aver ricevuto diverse offerte hai deciso di accasarti al Ganaceto, cosa ti ha convinto ad accettare?
“Durante questa sessione di mercato sono stato coinvolto in svariate trattative, ma ho deciso di accasarmi proprio qui per il progetto di questa società e per l’opportunità di potermi giocare un posto in Promozione, cosa a cui tengo molto dopo due anni di Prima Categoria.”

Secondo te, quale sarà la differenza principale rispetto al campionato scorso?
“Rispetto alla Prima, il campionato di Promozione sarà sicuramente di un livello superiore sia sotto il punto di vista fisico che sotto il punto di vista atletico. Dovrò essere pronto a fronteggiare giocatori molto esperti che nel corso della loro carriera hanno calcato campi di ben altro livello.”

Guardando a quella che sarà la Promozione del prossimo anno, quale squadra temi di più?
“Ci sono diverse squadre da cui ci dovremo guardare, il Cittadella, La Pieve e la Solierese, se non verrà ripescata in Eccellenza, penso siano di un altro livello.”

Cosa servirà a questo Ganaceto per salvarsi?
“Sicuramente per raggiungere questo obiettivo dovremo essere bravi nel trovare la giusta alchimia nello spogliatoio, poi il lavoro settimanale farà il resto.”

Personalmente quali sono le tue aspirazioni per il futuro?
“Per il momento penso a far bene nel Ganaceto per guadagnarmi un posto da titolare, poi vedremo cosa succederà in futuro.”

L'Autore

Gianluca Gasparini, classe '96, studente e aspirante giornalista. Collabora con Parlandodisport.it seguendo Modena, Carpi e Sassuolo. Esperto di calcio dilettantistico, per Parlandodidilettanti.it scrive pezzi ed interviste su tutto il calcio di provincia modenese.

Scrivi un Commento