Liu Jo Nordmeccanica Modena, Guerzoni: “Sorpresi e dispiaciuti per l’addio”

Comunicato Ufficiale Comune di Modena

L’annuncio di Nordmeccanica, che lascia il volley femminile, “ci ha lasciati sorpresi e dispiaciuti” commenta l’assessore allo Sport del Comune di Modena Giulio Guerzoni sottolineando, però, che “pur non sapendo se vi è spazio per dei ripensamenti da parte della famiglia Cerciello, nel caso, gli ho personalmente ribadito la nostra più ampia disponibilità in virtù degli ottimi rapporti instaurati in questi anni. L’auspicio è che non finisca così l’esperienza del volley femminile in città”.

L’assessore Guerzoni è stato informato nella giornata di lunedì 26 marzo dal presidente Vincenzo Cerciello della decisione presa dalla famiglia e da Nordmeccanica di non voler più proseguire l’impegno nella pallavolo femminile dopo dieci anni di investimenti economici tra Piacenza e Modena. “La conferma della decisione – aggiunge Guerzoni – mi è stata data anche da LiuJo, main sponsor che negli ultimi due anni ha contribuito a sostenere il progetto sportivo della serie A1 femminile a Modena”.

La proprietà di Nordmeccanica “ha motivato la decisione come una scelta familiare e aziendale – aggiunge l’assessore – a seguito di nuove priorità e nuovi impegni imprenditoriali che non si conciliano più con la pallavolo di alto livello. La famiglia Cerciello ha ringraziato il sindaco, l’amministrazione comunale e tutta la città per l’accoglienza e la disponibilità ricevuta, sottolineando come i rapporti tra il Comune e la società sportiva siano sempre stati positivi e collaborativi, un elemento che mi sento di confermare pienamente”.

Dal punto di vista sportivo, spiega Guerzoni “è evidente che siamo estremamente dispiaciuti per questa decisione di Nordmeccanica. E’ infatti assolutamente legittimo che un soggetto industriale o una famiglia cambi idea in merito all’utilizzo delle proprie disponibilità economiche, ma siamo comunque rimasti molto sorpresi per due motivi: da un lato non vi erano stati segnali precedenti della volontà di disimpegnarsi e dall’altro Nordemeccanica aveva pubblicamente annunciato due anni fa un progetto sportivo triennale con lo sponsor Liu-Jo, comprensivo quindi della stagione sportiva 2018-19”.

Per l’assessore Modena “è il miglior luogo d’Italia e tra i primissimi in Europa e al mondo dove sviluppare progetti sportivi legati al volley, quindi, come hanno dichiarato il presidente Cerciello, la volontà di smettere con lo sport sta a monte e non certo nel rapporto con il territorio. La stessa riflessione vale anche sul Pala Panini, tempio del volley e un impianto sportivo su cui il Comune investe e che è stato riempito dagli appassionati modenesi fino all’ultimo posto per la finale scudetto femminile della scorsa stagione sportiva”.

Condividi