Chris Froome esulta sul traguardo del Monte Zoncolan

Giro d'Italia, 14ª tappa: Chris Froome è il Re dello Zoncolan

Sulla salita più dura d’Europa è Chris Froome a prendersi la scena. Il britannico del team Sky, spegne ogni critica rispetto alla sua partenza difficile nella prima parte del Giro, e con una grande azione va a trionfare sul Monte Zoncolan. Dietro lui arriva la Maglia Rosa di Simon Yates, che cerca la vittoria di tappa ma deve arrendersi a Froome. Fabio Aru, oramai, praticamente fuori dai giochi per la classifica generale.

LA CORSA – Dopo la partenza di San Vito al Tagliamento, il gruppo rimane compatto fino alle pendici del Monte di Ragogna. Da lì iniziano a staccarsi Valerio Conti (Uae-Emirates), Mads Pedersen (Trek-Segafredo), Matteo Montaguti (Ag2r), Laurent Didier (Trek-Segafredo), Enrico Barbin (Bardiani-Csf), Jacopo Mosca (Wilier-Selle Italia) e Francesco Gavazzi (Androni-Sidermec). Ai piedi dello Zoncolan si presenta Conti in solitaria, raggiunto a 7 km dal traguardo da Igor Anton. Mentre Aru inizia a perdere terreno, davanti scatta Froome, che parte ai -4,3 km dal traguardo e si porta con sé Yates, Pozzovivo e Lopez. Ma al britannico bastano 200 metri per scattare di nuovo e arrivare in solitaria in cima allo Zoncolan. Secondo Yates, terzo Pozzovivo.

L’arrivo sil Monte Zoncolan: 1. Chris FROOME (Gb – Sky); 2. Yates (Gb) a 6’’; 3. Pozzovivo (Ita) a 23’’; 4. Lopez (Col) a 25’’; 5. Dumoulin (Ola) a 37’’; 6. Pinot (Fra) a 42’’; 7. Poels (Ola) a 1’07’’; 8. Reichenbach (Svi) a 1’19’’; 9. Bilbao (Spa) a 1’35’’; 10. Woods (Can) a 1’43’’; 12. G. Bennett (N. Zel) a 1’55’’; 13. Carapaz (Ecu) a 2’; 17. Aru (Ita) a 2’23’’; 18. Formolo (Ita); 19. Dennis (Aus) a 2’35’’; 20. Ciccone (Ita) a 2’44’’.

CLASSIFICA GENERALE: 1. Simon YATES (Gb – Mitchelton-Scott); 2. Dumoulin (Ola) a 1’24’’; 3. Pozzovivo (Ita) a 1’37’’; 4. Pinot (Fra) a 1’46’’; 5. Froome (Gb) a 3’10’’; 6. Lopez (Col) a 3’42’’; 7. Carapaz (Ecu) a 3’56’’; 8. G. Bennett (N.Zel) a 4’04’’; 9. Bilbao (Spa) a 4’29’’; 10. Konrad (Aut) a 4’43’’; 11. Dennis (Aus) a 5’11’’; 12. Woods (Can) a 5’26’’; 13. Aru (Ita) a 5’33’’.

PROSSIMA TAPPA – Domani andrà in scena la 15ª tappa, che prevede i 176 km da Tolmezzo a Sappada. Tappa Dolomitica in continuo scaliscendi con un solo tratto di tranquillità nel lungo falsopiano verso Cortina d’Ampezzo. Si scalano in sequenza i Passi della Mauria, di Tre Croci, di Sant’Antonio (inedito da questo versante e con pendenze per lunghi tratti superiori al 10%) e Costalissoio, altra salita inedita breve, ma molto ripida. Dopo la discesa su San Pietro di Cadore, lunga risalita del Piave fino a Sappada dove è posto il traguardo. Le strade percorse sono tutte di medie dimensioni con numerosi tornanti sia in salita che discesa e con fondo stradale buono.

Giovanni Cristiano

Giovanni Cristiano

Classe 1991, calabrese di nascita ed emiliano di adozione. Se c'è un pallone che rotola, lì, ci sono anch'io. Da sempre sui campi da calcio, per una passione che non conosce confini.

Condividi