Giro d'Italia, 19ª tappa: Froome compie un'impresa sul Colle delle Finestre e conquista la maglia rosa

Oggi gli spettatori del Giro d’Italia hanno assistito ad un’impresa memorabile. L’autore di essa è Chris Froome, che riesce a ribaltare la classifica generale e a portarsi in vetta,conquistando la maglia rosa dopo una gara da vero campione. Dopo 80 km di corsa solitaria il britannico riesce a conquistare la tappa più dura del Giro, che prevedeva 4000 metri di dislivello divisi nelle quattro salite del percorso.

LA CORSA – La tappa Venaria Reale – Bardonecchia presenta uno dei passaggi chiave del giro d’Italia: il Colle delle Finestre. È proprio su questa salita che il gruppo dei battistrada inizia a ridursi di numero, grazie all’azione di Salvatore Puccio del Team Sky. Quando mancano più di 80 km al traguardo la fatica coglie di sorpresa la maglia rosa Yates, che inizia ad arrancare e a cedere terreno. Al contrario, Froome si leva sui pedali e inizia la sua cavalcata personale verso la vittoria. Sulla cima Fausto Coppi il britannico ha accumulato un vantaggio di 40” su Dumoulin, Lopez, Pinot e Carapaz e di addirittura 11′ su Yates. Da quel momento, Froome non fa che aumentare ancora di più il distacco sugli inseguitori, che arriva ad attestarsi sui 3’20” sull’olandese e sui 20′ sulla maglia rosa. A pochi chilometri dal traguardo il britannico è già virtualmene leader della classifica generale e può così concludere la tappa in solitaria.

L’ordine di arrivo a Bardonecchia: 1. Chris Froome (Sky) 5h 12′ 26”; 2. Richard Carapaz a 3’00”; 3. Thibaut Pinot a 3’07”; 4. Miguel Angel Lopez Moreno a 3’12”; 5. Tom Dumoulin a 3’23”; 6. Sebastien Reichenbach a 6’13”; 7. Davide Formolo a 8’22”; 8. Sam Oomen 8’23”; 9. Patrick Konrad s.t.; 10 Bilbao Lopez de Armentia s.t..

CLASSIFICA GENERALE: 1. Chris Froome (Gb); 2. Tom Dumoulin (Ola) a 40”; 3. Thibaut Pinot (Fra) a 4’17”; 4. Miguel Angel Lopez Moreno (Col) a 4’57”; 5. Richard Carapaz (Ecu) a 5’44”; 6. Domenico Pozzovivo a 8’03”; 7. Bilbao Lopez de Armentia (Spa) a 11’08”; 8. Patrick Konrad (Pol) a 12’19”; 9. George Bennett (N. Zel) a 12’35” ; 10. Sam Oomen (Ola) a 14’18”.

PROSSIMA TAPPA – Domani è in programma la ventesima tappa del Giro, l’ultima prima della passerella finale di domenica a Roma. La gara di domani, di 214 km di lunghezza, partirà da Susa e terminerà a Cervinia ed è composta da numerose salite, per un totale di 4000 metri di dislivello, che renderanno insidioso il percorso della nuova maglia rosa Froome e che potranno riservarci ancora numerose sorprese.

Gabriele Zacchi

Gabriele Zacchi

Gabriele Zacchi nasce nel 1995 a Modena e si ammala di sport. Studente di economia aziendale presso l’università di Modena.

Condividi