Credits Volley Academy Sassuolo

La Canovi Coperture Nolo 2000 si arrende al tie break contro Ravenna

Prima sconfitta per la Canovi Coperture Nolo 2000 Sassuolo, che nella quinta giornata di Samsung Volley Cup di Serie A2 (girone B) cede 2-3 contro la Conad Olimpia Teodora Ravenna. In casa Sassuolo in bicchiere è comunque mezzo pieno: di fronte ad una squadra molto più esperta e, soprattutto, costruita dichiratamente per conquistare la promozione nella massima serie, le ragazze di Enrico Barbolini non hanno demeritato, ma anzi hanno espresso per buona parte della partita un buon gioco, dando filo da torcere alle avversarie che hanno risolto la questione solo al tie break. E quindi in casa neroverde, il bilancio non può che essere positivo: con il punto conquistato oggi, e la contemporanea sconfitta di Perugia per mano di San Giovanni in Marignano, la Canovi Coperture Nolo 2000 si mantiene al comando della classifica generale con 13 punti. Domenica 4 novembre si torna in campo, con Sassuolo che ospita Barricalla Cus Torino, oggi vincente in quel di Marsala.

Cronaca della partita

Nessuna novità per quanto riguarda i sestetti delle due formazioni, con coach Barbolini che si affida alla diagonale Lancellotti – Obossa, a Crisanti e Squarcini al centro, a Bordignon e Joly in posto quattro. Il libero è Zardo.

Conferme anche in casa Ravenna, con Agrifoglio in palleggio in diagoale con Zamora, al centro Torcolacci e Gioli, in posto quattro Bacchi e Aluigi. Il libero è Rocchi.

Primo set

Avvio sprint di Ravenna che, sfruttando gli errori delle padrone di casa, scappa subito avanti 0-6. Con il mani out di Joly su Aluigi inizia la rimonta di Sassuolo, che con Obossa si riporta sotto 4-6. Il pareggio arriva presto, con Aluigi che piazza out il suo pallonetto (7-7). La parallela troppo lunga i Zamora regala poi a Sassuolo il vantaggio (10-9). Si inizia ora a giocare punto su punto, con nessuna delle due squadre che riesce a trovare lo spunto vincente (15-15). Due errori consecutivi in casa Sassuolo e Ravenna si porta avanti 16-20: coach Barbolini chiama tempo ma con la fast di Torcolacci Ravenna allunga ancora (17-21). La Canovi Coperture Nolo 2000 ci prova con Squarcini (19-23), ma l’Olimpia Teodora non concede nulla: finisce 20-25.

Secondo set

Questa volta Sassuolo parte decisamente meglio ed allunga subito 4-0, trascinata da Obossa. Dopo il time out di coach Calienda inizia la rimonta di Ravenna, che con Gioli si porta sul 4-2. La Canovi Coperture Nolo 2000 però non ci sta: il muro tetto di Joly su Goili vale il 7-3 neroverde. Negli scambi successivi le padrone di casa sono brave a mantenere il break conquistato in apertura di parziale e il primo tempo di Squarcini vale il 10-6. Due errori consecutivi di Zamora e Sassuolo vola sul 14-9. Ravenna però non demorde e, sfruttando gli errori in casa neroverde, trova il pareggio sul 15-15 e poi il vantaggio (16-18). L’attacco di Torcolacci vale poi il 18-20. Sul 20-21, coach Barbolini si gioca la carta doppio cambio, con Gatta e Galletti in campo per Lancellotti e Obossa: proprio la neo entrata Gatta mette a terra la palla del pareggio (21-21). E’ con il turno al servizio di Galletti che Sassuolo mette la freccia: chiude la palleggiatrice sassolese, che mette a terra l’ace che vale il 25-21 sassolese.

Terzo set

L’avvio del terzo parziale è più equilibrato rispetto ai due precedenti e nessuna delle due formazioni trova lo spunto decisivo (7-7; 9-9).Con il muro della coppia Torcolacchi – Bacchi su Joly, Ravenna trova il break. A riportare tutto in parità ci pensa però il capitano Lucia Crisanti, con un muro su Torcolacci (12-12). Si continua a giocare punto a punto, con Ravenna sempre sul +2 (16-18; 19-21). Il gran diagonale di Zamora vale poi il 20-23; grazie al fallo in palleggio di Aluigi, Sassuolo accorcia le distanze (21-23), ma due gran palle di Ravenna e le ospiti chiudono 21-25.

Quarto set

Sotto 2-1, come già successo nel secondo set, Sassuolo non subisce il colpo ed allunga subito 4-0. L’Olimpia Teodora prova ad accorciare le distanze (4-3), ma le padrone di casa sono brave a mantenere un break di vantaggio (6-4). Due grandi giocate di Gioli permettono a Ravenna di trovare poi il pareggio sul 6-6. L’attacco di Obossa in rete vale poi il +2 avversario (7-9). Con Squarcini, Sassuolo ci prova a rifarsi sotto (10-11), ma con l’ace di Zamora Ravenna allunga ancora (10-13). Ravenna continua a mantenere un buon vantaggio, con Zamora in grande spolvero (15-17; 16-19). Due errori consecutivi in casa Sassuolo e Ravenna allunga ancora: 17-21. Sul 19-22 coach Barbolini si gioca, esattamente come nel secondo set, la carta doppio cambio: il rigore di Crisanti su un ricezione troppo lunga vale il 21-22. Il pareggio sassolese arriva sul 23-23, con Joly che al terzo tentativo, piazza un gran diagonale. Aluig out in pipe regala a Sassuolo il setball: chiude Gatta, 25-23 e Sassuolo porta la partita al tie break.

Quinto set

Tanto equilibrio in apertura di tie break (2-2; 4-4). Con l’ace di Calisesi, Ravenna si porta sul +2 (4-6): Sassuolo ci prova ma la Teodora allunga ancora con Aluigi, mani out su Crisanti e 4-7. Coach Barbolini si gioca ancora la carta doppio cambio, ma le ospiti allungano ancora (4-8). Con Gatta, Sassuolo accorcia le distanze (6-8), ma con Aluigi Ravenna allunga di nuovo (6-9 e poi ancora 7-10). Grandi giocate di Bacchi e Gioli e l’Olimpia Teodora vola al matchball (7-14): complici due errori dall’altra parte delle rete, Sassuolo accorcia le distanze (9-14), ma Goili non perdona: chiude in fast, 9-15.

Martina Cappon

Martina Cappon

Studentessa di comunicazione ed economia, appassionata di volley, motociclismo e Formula uno. Cresciuta con le Rosse nel cuore, vorrei far diventare una passione... il mio lavoro. Dopo un’esperienza lavorativa nel mondo delle maratone, un po’ per caso, mi sono riavvicinata alla pallavolo: sport che ho praticato durante tutta l’adolescenza. Curiosa come una bambina, determinata come un atleta, se ho un obiettivo faccio di tutto per raggiungerlo.

Condividi