Atletica, Fratellanza 1874 protagonista alla Festa Regionale. Premio speciale per Raphaela Lukudo

A pochi giorni dagli Europei di Cross che vedranno impegnati quattro portacolori gialloblù con la maglia della Nazionale, la Fidal Emilia Romagna è pronta a festeggiare la fine del 2018 con la tradizionale Festa Regionale che vedrà premiati gli atleti che hanno ottenuto i maggiori risultati in campo nazionale negli ultimi dodici mesi. Un riconoscimento speciale voluto dal Presidente della Regione, Stefano Bonaccini, verrà consegnato a Raphaela Lukudo.

Dodici riconoscimenti per la Fratellanza
Diciannove nel complesso saranno le società che si spartiranno i riconoscimenti che la Fidal Emilia Romagna ha deciso di assegnare, con la Fratellanza 1874 a far la parte del leone grazie ai suoi dodici atleti che verranno premiati. Per quanto riguarda il settore assoluto saranno nel complesso sei i riconoscimenti, tra questi quello a Raphaela Lukudo, campionessa italiana con l’Esercito a livello individuale e in staffetta sui 400 metri piani nonché Oro nella staffetta ai Giochi del Mediterraneo con la maglia azzurra, e Francesca Bertoni, che da pochi mesi ha svestito la casacca gialloblù per indossare quella dell’Aereonautica Militare.

Tanti giovani al top
Scendendo di categoria e passando agli Under 23 non potevano mancare Alessandro Giacobazzi e Simone Colombini, che hanno intrapreso lo stesso percorso di Francesca Bertoni, ma anche i ragazzi della 4×100 metri piani, da Matteo Ansaloni a Freider Fornasari passando per Andrei Zlatan e Mark Obi Kalu, oro ai campionati italiani di categoria. A completare il quadro dei premiati in campo femminile la velocista Eleonora Iori e la protagonista delle prove multiple Lucia Quaglieri.

Due successi anche tra gli Juniores: Lucilla Celeghini, campionessa italiana di categoria nel lancio del martello, e Davide Rossi, grande protagonista dell’ultima stagione di corsa campestre. Per finire gli Allievi, dove tra i tre premiati spunta la pluricampionessa gialloblù Martina Cornia, e i campioni 2018 del Grand Prix che per quanto riguarda il mezzofondo Juniores femminile ha visto trionfare Chiara Bazzani e per quanto riguarda i salti, sempre Juniores, al maschile Samuele Campi.

Tre candidati in lizza per l’Atleta dell’Anno
Durante la serata verrà poi proclamato anche l’Atleta dell’Anno 2018 Emilia Romagna per quanto riguarda il settore assoluto e quello giovanile, grazie alle preferenze espresse nel corso delle ultime settimane sulla pagina Facebook ed il profilo Instragram ufficiale della Federazione. Quattro i candidati in entrambe le categorie e tre rappresentanti gialloblù: Raphaela Lukudo e Alessandro Giacobazzi per gli assoluti, Martina Cornia in campo giovanile.

Quattro riconoscimenti Cadetti
Come al solito la serata dovrebbe concludersi con la chiamata sul palco dei Cadetti che hanno preso parte ai campionati di Rieti con la casacca della Rappresentativa Regionale Emilia Romagna. Anche qui sono quattro le portacolori di casa Fratellanza e più nello specifico Martina Berni, Giulia Cassanelli, Ludovica Di Bitonto e Cecilia Rubino.

La presentazione del Fiduciario Tecnico Regionale Stefano Ruggeri
“Come da tradizione l’Emilia Romagna si ritrova con le sue eccellenze ed i suoi atleti che hanno conseguito i risultati migliori – racconta il Fiduciario Tecnico Regionale della Fidal Stefano Ruggeri –. E’ una festa, non la chiamiamo cerimonia, proprio perché per noi è un momento di ritrovo per dare un riconoscimento a chi si è maggiormente distinto. Quest’anno la novità è l’aggiunta del settore assoluto e avremo l’onore di avere con noi Raphaela Lukudo, che riceverà anche dal Sottosegretario alla presidenza della Regione un premio speciale voluto dal Presidente stesso, Stefano Bonaccini, per lei e per Ayomide Folorunso che sono due delle atlete di maggior spicco della nostra disciplina. Per quanto riguarda la Fratellanza la stessa Lukudo e Martina Cornia sembrano le favorite per i due premi di Atleta dell’Anno 2018, ma in generale la nostra società anche quest’anno visti i risultati conseguiti sarà tra le maggiori protagoniste. Non è un vanto, ma siamo contenti perché il lavoro porta i suoi frutti e questo è motivo di grande orgoglio per tutto il settore tecnico e dirigenziale della società”.

Andrea Lolli

Andrea Lolli

Nato a Bazzano (BO) nel 1985 si avvicina al mondo del giornalismo tramite il web entrando a far parte della redazione del portale calcistico Tuttomercatoweb. La prima esperienza su carta stampata è la collaborazione con il quotidiano Modena Qui iniziata nel marzo 2009. Dopo quattro anni da Responsabile Ufficio Stampa di Universal Volley Modena prima e LJ Volley dopo entra a far parte della redazione sportiva dell'emittente TV Qui.

Condividi