Atletica, il Parco Ferrari teatro sabato dello storico Trofeo Cittadella

Il conto alla rovescia sta arrivando alla fine. Fra pochi giorni, sabato, si rinnoverà un appuntamento storico per il panorama sportivo modenese. Centinaia di giovani atleti in erba, infatti, si sfideranno all’interno del Parco Ferrari per l’edizione numero 47 del Trofeo Cittadella.

La storia del Trofeo Cittadella
La corsa campestre dalla più lunga storia nel nostro territorio rappresenta un momento decisivo per sancire campioni e campionesse provinciali di ogni età essendo l’ultima gara del campionato. A presentarla uno dei padri fondatori, il Vice Presidente della Fratellanza 1874, Gianni Ferraguti: “Se parliamo di Trofeo Cittadella in questo momento parliamo anche di Parco Ferrari, dove dal 1993 si svolge questa gara che, tra le altre cose, è quella che ha fatto nascere il movimento dell’atletica femminile a Modena. Parliamo del 1971, di una competizione nata intorno alla Parrocchia della Cittadella un anno e due mesi in anticipo rispetto anche alla prima Corrida e che poi si è trasferita per una decina d’anni in Piazza d’Armi, al Novi Sad, prima di arrivare in una struttura come quella del Parco Ferrari magnifica per lo svolgimento di una corsa campestre. E’ un percorso ormai consolidato, ultima prova del circuito provinciale, con diverse distanze dai 500 metri ai 750 fino ai 1500, con gli atleti e le atlete impegnati nelle varie categorie che battaglieranno per conquistare i rispettivi titoli di campione”.

Trofeo Cittadella momento di aggregazione, sana competizione e non solo
Il Trofeo Cittadella da sempre si inserisce anche in un contesto di promozione dello sport, della corsa, della sana competizione soprattutto per bambini e ragazzi. Un momento di aggregazione per centinaia di giovani atleti in erba da tutta la provincia e non solo, che può rappresentare anche un banco di prova interessante per gli addetti ai lavori come spiega lo stesso Ferraguti: “La corsa campestre è la disciplina più semplice che possa esistere: ha bisogno solamente di un prato, di un percorso delimitato e dà la possibilità di vedere ragazzi di diverse età correre insieme. Il bello della campestre è che avvicina sicuramente all’atletica leggera anche ragazzi che il Campo Scuola non lo conoscono proprio, ma vedendoli correre abbiamo l’opportunità di capire chi può avere doti di velocista o anche chi può cavarsela nei salti”.

Trofeo Cittadella sabato, Europei di Cross domenica
Il Trofeo Cittadella arriva ad aprire un weekend di fuoco e di grande attesa in casa Fratellanza, anche perché domenica andranno in scena a Tillburg, in Olanda, i Campionati Europei di Cross dove la rappresentanza gialloblù è, come noto, imponente e motivo di vanto. “Avere quattro ragazzi che il giorno dopo il Trofeo Cittadella disputeranno la gara in Olanda difendendo i colori azzurri è un onore grosso per noi modenesi – racconta sempre Ferraguti –. In questo appuntamento al Parco Ferrari, invece, noi difenderemo i colori gialloblù di Modena e cercheremo di lavorare tanto nel giovanile perché le classifiche dicono che potremmo riuscire a fare bella figura e a vincere. Nel settore assoluto no, ma con questa squadra il nostro obiettivo principale sono i cross regionali, per poi provare ad arrivare a fare l’en-plein come lo scorso anno a livello nazionale”.

Andrea Lolli

Andrea Lolli

Nato a Bazzano (BO) nel 1985 si avvicina al mondo del giornalismo tramite il web entrando a far parte della redazione del portale calcistico Tuttomercatoweb. La prima esperienza su carta stampata è la collaborazione con il quotidiano Modena Qui iniziata nel marzo 2009. Dopo quattro anni da Responsabile Ufficio Stampa di Universal Volley Modena prima e LJ Volley dopo entra a far parte della redazione sportiva dell'emittente TV Qui.

Condividi