Carpi-Salernitana 3-2, Castori: "Vittoria fondamentale. Machach? Ha caratteristiche uniche"

Tre punti fondamentale, tre punti per tornare a sperare nella salvezza seppur con qualche brivido di troppo. Il Carpi torna a vincere al Cabassi 9 mesi dopo l’ultimo successo grazie al 3-2 sulla Salernitana. Dopo un primo tempo praticamente nullo, il Carpi cambia marcia e quasi chiude i conti portandosi sul 3-0. Si, quasi, perchè a 5 minuti dal termine i biancorossi staccano la spina e per poco non si fanno rimontare clamorosamente dai campani. Così mister Castori al termine del match:

“E’ una vittoria fondamentale, contava solo vincere oggi per noi e lo abbiamo fatto. Quando giochi bene e perdi non è mai bello, oggi abbiamo raccolto i frutti del nostro lavoro nelle ultime partite dove si sono visti grandi margini di crescita. Inoltre era da troppo tempo che non si esultava in casa, stava per diventare una sorta di maledizione quella del Cabassi. Nella testa dei giocatori qualcosa iniziava a sentirsi su questo tabù Cabassi, per fortuna l’abbiamo sfatato. I punti conquistati sono fondamentali e la vittoria conferma la nostra buona condizione. Il calo finale? In quei momenti la Salernitana ha messo dentro tutti i suoi giocatori di qualità, in più ha iniziato a buttare palloni lunghi per Djuric ed è chiaro che abbia creato così tanti pericoli. Siamo stati bravi a vincere e tutto ciò che è successo nel finale non ha più importanza. Machach? Ha acquisito una condizione fisica molto buona e ora può giocare. Con me gioca solo chi sta bene fisicamente, è un mio dogma. Lui ha caratteristiche uniche per la nostra squadra. Magari non si può contare molto su di lui nella fase offensiva ma ha una qualità tale che ci permette di salire, respirare, prendere metri e dare i tempi alla squadra”.

Condividi