Modena Volley - Le parole di Catia Pedrini: "Siamo forti e motivati. Non abbiamo paura del futuro"

Alla luce della fase delicata che sta attraversando Modena Volley nelle varie competizioni, la presidentessa Catia Pedrini ha rivolto queste parole a tutto l’ambiente che circonda la squadra gialloblù.

“Volentieri torno a far sentire la mia voce. Volentieri perché è troppo facile prendersi la ribalta solo quando si vince. Un Presidente deve sempre far sentire forte la sua presenza. Sono qui e sono la prima a soffrire in occasione delle sconfitte. E fortissimo rimane il desiderio di poter festeggiare risultati in linea con la nostra tradizione e con quelle che so essere le nostre possibilità. Al tempo stesso, non è un indice di debolezza riconoscere i meriti degli avversari. Noi ci stiamo attrezzando per provare a raggiungere chi sta facendo meglio di noi e lo facciamo nella consapevolezza di dover supplire con l’entusiasmo e la professionalità al gap finanziario. Lo facciamo quotidianamente insieme alla nostra gente e alle tante aziende che hanno creduto e credono nello sforzo che stiamo compiendo. Questo non è solo un progetto di Modena Volley, è un progetto della città di Modena. Ai tifosi e agli sponsor sarò e saremo sempre grati per il supporto incondizionato, quello che si offre agli amici veri. Ho piena fiducia nella struttura societaria e nello staff tecnico. Il timone è saldo, siamo forti e motivati, mai come oggi ne sono profondamente convinta. E sono convinta che ognuno dei nostri giocatori avverta il valore dell’appartenenza. Penso che difendere la maglia di Modena, sotto rete, sia sempre e comunque un onore. Non è una frase fatta. La strada che, tutti insieme, stiamo percorrendo non è priva di curve. Lo sapevamo, lo sapevo. Non abbiamo e non avremo paura del futuro, per quanto complicato possa essere il presente che stiamo vivendo. Grazie”.

Catia Pedrini, Presidente Modena Volley

Valeria Violi

Valeria Violi

Modenese trapiantata in Romagna, appassionata di volley, ginnastica artistica e pattinaggio sul ghiaccio. Conduce una doppia vita: insegnante durante la settimana, aspirante giornalista sportiva nei weekend.

Condividi