Atletica, presentata questa mattina la 33esima edizione de 'La ragazza e il ragazzo più veloci di Modena'

Anche quest’anno torna l’appuntamento con “La ragazza ed il ragazzo più veloci di Modena”, la manifestazione sportiva riservata agli studenti delle scuole medie inferiori e superiori della città che incoronerà i giovani più rapidi sulla distanza dei 60 metri piani. L’appuntamento, organizzato dalla Fratellanza e giunto ormai alla sua 33esima edizione, rappresenta un mix perfetto fra sport ed istruzione e sarà impreziosito quest’anno dalla partecipazione del Gruppo Hera, in qualità di main sponsor e promotore di un progetto di educazione ambientale.

La gara
Confermato, con pochissime variazioni, il format della competizione. Mercoledì 20 febbraio scenderanno in pista, all’interno dell’impianto Indoor del Campo Comunale di Modena, gli studenti delle classi seconde e terze degli istituti medi inferiori, mentre giovedì 21 febbraio sarà la volta del primo biennio delle medie superiori. Ogni scuola potrà schierare un massimo di 8 atleti e di questi i migliori 5 contribuiranno a portare punti per la classifica a squadre. Per quanto riguarda la classifica individuale, invece, i primi dodici per ogni annata supereranno il turno accedendo alle finali. Per ogni giornata saranno premiati i vincitori individuali ed i tre migliori istituti delle categorie maschile e femminile. A tutti i partecipanti verranno consegnate la maglietta celebrativa della manifestazione e, grazie alla partnership con Hera, una borraccia personalizzata.

I numeri
Numeri importanti quelli relativi a scuole e studenti anche per questa edizione 2019. Ad iscrizioni concluse, infatti, saranno 10 le scuole medie partecipanti con 300 ragazzi in gara, mentre 12 saranno le superiori con 310 giovani pronti a scendere in pista.

Il programma della due giorni
Il programma è il medesimo per entrambe le giornate di gara. Dalle ore 9 alle 9:45 è previsto il ritrovo e la conferma delle iscrizioni pervenute entro la giornata di venerdì. Alle 10 prenderanno il via le gare, con tutte le batterie sulla distanza dei 60 metri piani. I ragazzi e le ragazze con i migliori tempi si qualificheranno per le finali previste dalle ore 11:45 e, successivamente, si terranno le premiazioni.

La partnership con il Gruppo Hera
Main sponsor dell’edizione di quest’anno è il Gruppo Hera, che contribuirà all’evento anche con un’iniziativa volta a sensibilizzare i giovani alla sostenibilità e ad un uso consapevole delle risorse. Verrà dunque regalata una borraccia ad ogni atleta e, presso l’impianto, sarà installato un erogatore di acqua di rete, la stessa che esce dal rubinetto di casa e che è possibile prelevare presso una delle 5 sorgenti urbane presenti sul territorio Comunale.

“Bere l’acqua dell’acquedotto – ha ricordato Paolo Paoli, responsabile Hera dei Servizi Ambientali di Modena – rappresenta una scelta molto virtuosa per l’ambiente. Così facendo si risparmiano le emissioni di CO2 derivanti da produzione, trasporto e smaltimento delle bottiglie in plastica. Si pensi che dal 2012 ad oggi, solo nel Comune di Modena e solo grazie alle 5 sorgenti urbane attive in città, si sono risparmiati quasi 5 milioni di bottiglie in PET (equivalenti a circa 6.000 cassonetti!) e si è evitato di immettere in atmosfera le quasi 1.000 tonnellate di CO2 connesse alla loro produzione e trasporto. Parlando di trasporto, meno bottiglie ha significato anche 324 camion circolanti in meno e più di 77mila litri di carburante risparmiato”.

Un risparmio che riguarda anche le tasche dei cittadini: la presenza delle sorgenti urbane ha consentito una minore spesa annua per famiglia stimata in circa 300 euro. A livello aggregato, considerando gli oltre 7,2 milioni di litri erogati sin dall’installazione del primo distributore, nel febbraio 2012, il risparmio per i modenesi ha superato 1,3 milioni di euro.

Andrea Lolli

Andrea Lolli

Nato a Bazzano (BO) nel 1985 si avvicina al mondo del giornalismo tramite il web entrando a far parte della redazione del portale calcistico Tuttomercatoweb. La prima esperienza su carta stampata è la collaborazione con il quotidiano Modena Qui iniziata nel marzo 2009. Tra le esperienze principali nel mondo della comunicazione sette anni da Responsabile Ufficio Stampa nella pallavolo femminile di Serie A1 a Modena e due anni nella redazione giornalistica dell'emittente TV Qui.

Condividi