Dilettanti - Prima "D", il punto: si accendono le lotte playoff e playout

Il punto sul “Girone D” di Prima Categoria, a cura del presidente della Flos Frugi Fabio Paroli.

Siamo giunti alla tredicesima di ritorno, solo due giornate dal termine, di questo campionato vinto matematicamente una settimana fa dal Castelnuovo che domenica si è preso una giornata di vacanza perdendo in casa per 2-0, nonostante i 39 punti di differenza in classifica, contro il fanalino di coda Zocca. Sicuramente nelle due partite che mancano i ragazzi di Consoli confermeranno la loro correttezza dimostrata in campionato ed onoreranno questo finale con il giusto impegno. La lotta per il secondo posto vede ancora appaiate Levizzano e Monteombraro, anche se i reggiani non hanno giocato in quanto il campo di Lama Mocogno è risultato impraticabile per la pioggia caduta copiosamente in appennino. I ragazzi di mister Zanasi, invece, perdono la ghiotta occasione di allungare e subiscono una sconfitta interna contro il Pavullo che si impone per 2-0. Le seconde possono giocarsi tra di loro il posto visto che quarta e quinta che sono Vianese e Casalgrande sono staccate di 5 punti. La Vianese vince in casa contro il San Damaso con le reti di Montanari e di Tagliani, controllando gli avversari che accorciano solo nel finale. Il Casalgrande impatta in casa contro la CDR recuperando lo svantaggio con la rete di Curti che nel finale trasforma un calcio di rigore. A 41 il Roccamalatina che perde in trasferta contro la Flos Frugi. Rete di Hajbi Y. che pareggia il vantaggio iniziale dei locali che poi in zona Cesarini trovano la rete della vittoria. A 38 punti ci sono Pavullo e CDR. I ragazzi di Antonelli espugnano Monteombraro, conquistando la terza vittoria consecutiva, con le reti di Enock e Menconi, mentre la CDR conduceva l’incontro a Casalgrande, grazie alle rete di Rossi F., ma ha visto sfumare la vittoria proprio nel finale con il pareggio locale. A 37 la Cerredolese che vince lo scontro diretto delle zone calde contro la PGS Smile, grazie alle reti di Seri e di Mazzacani proprio allo scadere. Poi a 34 il Colombaro, alla terza sconfitta consecutiva, che sente il fiato sul collo delle inseguitrici della zona playout. Domenica, nello scontro diretto contro la Mutina, rete del vantaggio di Calaiò poi dopo il pareggio ospite gli orange falliscono con Di Virgilio il penalty del possibile vantaggio e completano la frittata subendo proprio allo scadere la rete ospite. A 33 punti la Flos Frugi che vince in casa contro il Roccamalatina. Rete del vantaggio di Spezzani, ma poco dopo pareggio degli ospiti. Poi tambureggiante assalto alla porta avversaria concretizzato a pochi minuti dal termine con la rete da tre punti di Masiello. A 32 San Damaso e Mutina Sport sono le prime due squadre della zona playout. I biancorossi di mister Bernabei avevano un compito difficile in trasferta a Viano dove i locali si sono portati sul doppio vantaggio. La rete di Guidi nel finale non basta a raddrizzare l’incontro. La Mutina Sport, invece, continua a fare punti e va ad inguaiare il Colombaro vincendo la partita con le reti di Guastalli che dà il momentaneo pareggio e gol da tre punti nel finale di bomber Mazzetto. A 30 punti la PGS Smile che incassa la terza sconfitta consecutiva, questa volta a Cerredolo, contro una diretta concorrente per la salvezza. 28 punti per il Lama 80 che però non ha disputato la sua partita interna contro il Levizzano per impraticabilità del campo, allagato per la pioggia. E ultimo in classifica a 23 punti lo Zocca che vince a sorpresa in casa del Castelnuovo con i gol di Rubini e di Shehu e tiene acceso un lumicino di aggancio ai playout visto che la matematica ancora non condanna i biancoviola. Dopo la pausa di Pasqua il campionato proporrà altri match importanti per la classifica: Monteombraro e Levizzano entrambe in trasferta affronteranno rispettivamente Roccamalatina e Mutina. Bello lo scontro tra le quarte Vianese e Casalgrande e i due derby PGS Smile-Colombaro e Pavullo-Lama 80.

Condividi