Sassuolo, oggi o mai più, mettici il cuore!

Foto by Sassuolocalcio.it

Ci sono partite che devi vincere, che puoi solo ed esclusivamente vincere. Mancano undici gare alla fine della serie A e oggi al Mapei Stadium il Sassuolo il Paradiso della A se lo gioca il 90, terribili, minuti. Lo scontro diretto con il Catania e la concomitante sfida tra Livorno e Bologna rendono il match odierno la gara più importante della stagione, anzi della storia, del club neroverde. Nella sfida contro gli etnei la truppa di Di Francesco mette dunque sul piatto un’intera stagione, fino ad oggi difficilissima, ma nel calcio, si sa, ieri conta poco, ciò che conta è l’oggi, e oggi, il Sassuolo deve arare il campo con tutta la cattiveria agonistica possibile, gettando il cuore oltre l’ostacolo. 
Diverse sono le defezioni per mister Di Francesco in vista della gara contro il Catania. Assenti tra i neroverdi i vari Terranova, Acerbi, Alexe, Antei, Ziegler, Manfredini (ex rossazzurro), Rosi e Marrone, oltre allo squalificato Berardi (altre due giornate di squalifica da scontare, che disastro ha combinato il “buon” Domenico col Parma…). Recuperato capitan Magnanelli, a disposizione del tecnico emiliano anche il gioiellino, scuola Barcellona, Sanabria, che comunque dovrebbe partire dalla panchina. Questo il probabile 4-3-3 dei neroverdi: Pegolo in porta; Mendes, Cannavaro, Ariaudo e Longhi a comporre il reparto arretrato; Magnanelli, Chibsah e uno tra Missiroli o Biondini in mediana; tridente offensivo formato da Floro Flores, Floccari e Sansone. Solo panchina per gli ex rossazzurri Polito, Bianco e Gazzola

Rolando Mara, mister del Catania  sarà privo della coppia centrale difensiva Spolli-Rolin, titolare nell’ultima gara contro il Cagliari. Out anche Frison, Almiron e Castro. Al rientro Bellusci, reduce da un turno di squalifica. Il difensore di Trebisacce dovrebbe comporre con Legrottaglie , Peruzzi e Biraghi il reparto difensivo davanti al portiere Andujar. Mediana a tre con capitan Izco, Lodi e Rinaudo; tridente d’attacco composto da Barrientos, Bergessio e Leto, quest’ultimo in vantaggio su Keko per il posto da titolare.

Probabili formazioni
SASSUOLO (4-3-3): Pegolo; Mendes, Cannavaro, Ariaudo, Longhi; Magnanelli, Missiroli (Biondini), Chibsah; Floro Flores, Floccari, Sansone. A disp.: Pomini, Polito, Bianco, Pucino, Biondini, Brighi, Farias, Gazzola,Sanabria, Masucci, Zaza. All: Di Francesco

CATANIA (4-3-3): Andujar; Peruzzi,Legrottaglie, Bellusci, Biraghi; Izco, Lodi, Rinaudo; Keko, Barrientos, Bergessio. A disp.: Ficara, Gyomber, Alvarez, Capuano, Monzon, Petkovic, Plasil, Fedato, Leto, Boateng. All: Maran.

ARBITRO: Valeri di Roma; Giallatini-Dobosz; IV Stefani; Add Gervasoni-Nasca

INDISPONIBILI: Almiron, Castro, Spolli, Rolin e Frison; Terranova, Acerbi, Alexe, Antei, Ziegler, Manfredini, Rosi e Marrone

SQUALIFICATI: Berardi (2)

DIFFIDATI: Pegolo, Manfredini, Biondini, Longhi e Marrone; Castro, Legrottaglie, Biraghi e Rinaudo

Gian Paolo Maini

Gian Paolo Maini

Gian Paolo Maini è editore e direttore della testata parlandodisport.it che ha fondato nel marzo 2014. Classe 1979, diventa giornalista nel 2008 ed inizia con la carta stampata per poi proseguire con radio e tv, di cui si occupa ancora. Scrive il suo primo libro "La prima corsa di Enzo Ferrari" nel 2013. Ha creato eventi sportivi e culturali con la propria agenzia di comunicazione ed oggi continua a farlo come libero professionista. Da 4 anni è addetto stampa di Modena Volley (Serie A maschile) e manager nel gruppo Rpm Media e Radio Pico.

Condividi