Handball Carpi, Cerchiari: "Visibilità europea ai nostri partner con la Challenge Cup"

Ancora ambizioni importanti per la prossima stagione ed un nuovo palcoscenico, quello europeo, che si onorerà al meglio. Queste le idee in casa Handball Carpi e a raccontarle in maniera più approfondita è stato ieri il DG Cerchiari che spiega: “Abbiamo preso la decisione di disputare la Challenge Cup,  alla quale c’eravamo qualificati di diritto col terzo posto, nonostante rappresenti per noi un impegno economico importante, ma lo abbiamo fatto con piena soddisfazione per rendere omaggio alla nostra città e dare una visibilità europea ai nostri Partner che ci hanno sostenuto anche in questa stagione. Colgo l’occasione per ringraziare col cuore tutte quelle realtà imprenditoriali che hanno deciso di sostenerci nella passata stagione e do il più caldo benvenuto ai partner che hanno deciso di  entrare a far parte della nostra famiglia, intraprendendo una collaborazione con noi per la nuova stagione. Poter contare su così tante realtà del nostro territorio per far crescere il nostro progetto è senza dubbio motivo di grande orgoglio e immensa soddisfazione  per me e per i miei collaboratori”.

Cerchiari affronta poi le tematiche più strettamente legate agli obiettivi sul campo: “Abbiamo cercato di rinforzare la rosa a disposizione del ‘confermatissimo’ coach Davide Serafini, al quale verrà affiancato un collaboratore giovane e preparato come Luca Galluccio. Ci manca ancora qualcosa per poterci considerare davvero al completo ma il 90% del lavoro sul mercato è fatto e non dobbiamo aver fretta. Colgo invece l’occasione per dare il benvenuto a tutti i nuovi che hanno accettato davvero con entusiasmo di venire a Carpi, augurandomi che si integrino col resto della squadra e ci diano una mano per regalare più gioie possibili ai nostri meravigliosi tifosi. Nella stagione che sta per cominciare sarà molto dura vincere e regalare qualche Trofeo poiché Bolzano e Fasano saranno come sempre le squadre da battere; noi però ci siamo e con un anno di esperienza in più ci impegneremo al massimo per metterle in difficoltà”.

Infine una promessa personale: “Il mio impegno e la mia passione, conclude, saranno sempre al servizio di questa società e il mio obbiettivo a lungo termine sarà quello di dare sempre più risorse al nostro settore giovanile lavorando sempre più a contatto con le scuole del nostro territorio”.

Andrea Lolli

Andrea Lolli

Nato a Bazzano (BO) nel 1985 si avvicina al mondo del giornalismo tramite il web entrando a far parte della redazione del portale calcistico Tuttomercatoweb. La prima esperienza su carta stampata è la collaborazione con il quotidiano Modena Qui iniziata nel marzo 2009. Tra le esperienze principali nel mondo della comunicazione sette anni da Responsabile Ufficio Stampa nella pallavolo femminile di Serie A1 a Modena e due anni nella redazione giornalistica dell'emittente TV Qui.

Condividi