Le due coppie che hanno conquistato le finali di Roma

Modena, la BVME vola alle finali di Roma del Campionato Italiano per Società

L’incredibile scalata al successo delle coppie Sabattini/Bassissi e Puhar/Minen. Durante la seconda tappa del Campionato Italiano per Società, infatti, le ragazze della BVME della categoria Amatoriale Femminile, si sono guadagnate l’accesso alle Finali di Roma sui campi della Real Beach Arena di Padova, dimostrando il loro altissimo potenziale a livello italiano. Ma andiamo con ordine e vediamo come le ragazze modenesi sono riuscite a laurearsi vice campionesse del Raggruppamento Territoriale Nazionale B.

Ottima partenza per entrambe le coppie modenesi, che archiviano subito il primo scontro per 2 a 0 contro Mantova. Al secondo incontro, contro Parma, subiscono una brutta battuta di arresto, con le ragazze scatenate della BBT che eseguono una partita perfetta annichilendo le ragazze della BVME, le quali si limitano a contenere battute e attacchi delle avversarie, senza riuscire a riprendersi. Una brutta sconfitta che le fa passare come seconde in un girone completamente alla loro portata, fallendo nel tentativo di evitare fin da subito Padova, la regina del raggruppamento B. L’amarezza per l’occasione persa dura poco: coach Francesconi richiama le ragazze all’ordine, progettando e spiegando, tramite l’utilizzo di numerosi fogli e foglietti, le tattiche di gioco personalizzate per affrontare le coppie della società prima in classifica. Nonostante questo, Sabattini e Bassissi si arrendono di fronte alla superiorità di Pinato e Cavallini, anche a causa di una Bassissi completamente fuori forma e poco brillante fino a quel momento.

Ben altra storia per la coppia Puhar/Minen, che disputano un match infuocato contro il Team A del Real Beach di Padova, affrontando la coppia Giuliani/Marangoni.Le ragazze della BVME, dopo un primo set da dimenticare, mettono in pratica le strategie discusse a tavolino con coach Francesconi, intascandosi il secondo set grazie alle difese acrobatiche della Minen e terminando il terzo set ai vantaggi con 2 spettacolari punti finali della Puhar sulle avversarie. Si va al Golden Set, dove coach Francesconi, previa nuova discussione tattica, decide di schierare l’inedita coppia Sabattini/Puhar. La scelta si rivela vincente: le ragazze sprigionano subito un’armonia innata e non cedono mai un singolo punto senza lottare.Rimangono in testa fino alla fine, facendo intravedere il carattere di cui sono ampiamente dotate, e portandosi a casa l’agognata partita decisiva contro quella che, senza ombra di dubbio, era l’avversaria più forte. Si vola, per la seconda volta, in finale, nuovamente contro le avversarie dei gironi: Parma.

Le fatiche della concentrazione e dello sforzo fisico, necessari a superare le semifinali, si fanno sentire. Sabattini e Bassissi hanno una partenza disastrosa nel primo set, con cambio palla sul 12 a 2, fino a recuperare, e finendo poi ai vantaggi.Lo sforzo fisico necessario a questa impresa si fa sentire, terminando la corsa al terzo set con Bassissi che non riesce più a centrare il campo coi suoi attacchi, consegnando la vittoria a Parma.Destino simile per il Team B della BVME: Minen/Puhar, che dopo un altro primo set disastroso, travolgono le avversarie con bellissime battute ed attacchi piazzati. Ma le energie per far questo sono eccessive, e Parma, che mostra decisamente una marcia in più, si aggiudica senza troppi problemi il terzo set.

Secondo posto, dunque, alla seconda tappa del Campionato Italiano per Società per le ragazze della BVME facenti parte della categoria Amatoriale Femminile. Un risultato che lascia l’amaro in bocca, soprattutto dopo l’impresa nel superare le più forti avversarie della competizione. È, ad ogni modo, un risultato positivo e più che sufficiente ad aggiudicarsi le qualificazioni dirette per le Finali di Roma in programma il 7 maggio.Rimane comunque la consapevolezza di potersela giocare alla pari contro qualsiasi squadra.Ma non è, però, tempo di riposarsi per coach Francesconi e per la sua BVME: questa domenica, infatti, 12 Marzo, si disputerà la seconda tappa del Campionato Italiano per Società anche per la categoria Amatoriale Maschile, dove le coppie Vezzani/Vignoli e Bertelli/Furlanetto daranno battaglia alle altre società sui campi di Pozza di Maranello.

Giovanni Cristiano

Giovanni Cristiano

Classe 1991, calabrese di nascita ed emiliano di adozione. Se c'è un pallone che rotola, lì, ci sono anch'io. Da sempre sui campi da calcio, per una passione che non conosce confini.

Condividi