L'esultanza di Pierre Rolland sul traguardo di Canazei

Giro d’Italia, 17ª tappa: in solitaria, Rolland vince a Canazei

Il primo sigillo francese di questo Giro d’Italia 2017 è firmato Pierre Rolland. Il 30enne della Cannondale-Drapac, in fuga dall’inizio, arriva tutto solo sul traguardo di Canazei dopo aver staccato il resto dei fuggitivi ai -8 km dall’arrivo. In classifica generale, tra i big non cambia nulla.

LA CORSA – La fuga di giornata prende il via subito, fin dal primo metro. Scattano in tre: Pierre Rolland (Cannondale Drapac), Matej Mohoric (UAE Emirates) e Pavel Brutt (Gazprom Rusvelo). I tre transitano sull’Aprica proprio con questa successione. Gli uomini di classifica controllano la corsa e mandano in avanscoperta i loro compagni: Geschke per Dumoulin, Agnoli per Nibali, Izagirre e Sutherland per Quintana. Salendo verso il terzo GPM di giornata Mohoric resta solo davanti. Al km 158 viene raggiunto da 12 corridori, tra cui Van Garderen, De Plus, Rolland, Rui Costa e Polanc. Con Canazei sempre più vicino, iniziano gli scatti nel gruppo dei battistrada. A scappare ci provano prima Fraile, poi Barbin e ancora dopo Conti. L’allungo decisivo lo piazza Pierre Rolland, ai -8 km dal traguardo, che arriva sul traguardo di Canazei lasciandosi dietro di 24’’ il resto degli inseguitori. I big arrivano sul traguardo con 7’54” di ritardo. Domani una delle tappe decisive di questo Giro 100.

Ecco i primi 10 all’arrivo di Canazei: 1. Pierre ROLLAND (Fra, Cannondale) 219 km in 5h42’56”; 2. Rui Costa (Por, Uae Emirates) a 24″; 3. Izagirre (Spa, Movistar) s.t.; 4. Sutherland (Aus); 5. Busato (Ita); 6. Devenyns (Bel); 7. Grosschartner (Aut); 8. Fraile (Spa); 9. Woods (Can); 10. Berard (Fra).

CLASSIFICA GENERALE: 1. Tom DUMOULIN (Ola, Sunweb) 76h05’38”; 2. Quintana (Col, Movistar) a 31″; 3. Nibali (Ita, Bahrain-Merida) a 1’12”; 4. Pinot (Fra) a 2’38”; 5. Zakarin (Rus) a 2’40”; 6. Pozzovivo (Ita) a 3’05”; 7. Mollema (Ola) a 3’49”; 8. Jungels (Lus) a 4’35”; 9. Kruijswijk (Ola) a 6’20”; 10. Polanc (Slo) a 6’33”.

PROSSIMA TAPPA – Domani, con partenza alle ore 13:00, andrà in scena la 18ª tappa che prevede i 137 km da Moena (Val di Fassa) a Ortisei/St. Ulrich (Val Gardena). Tappone dolomitico. I GPM sono cinque: Passo Pordoi, Passo Valparola, Passo Gardena, Passo Pinei e Pontives (salita finale) tutti in successione senza tratti pianeggianti. In 137 km si scalano poco meno di 4000 m di dislivello con pendenze medie attorno al 7% e punte fino al 15%.

VIDEO: Giro d’Italia 2017 – 17ª tappa [HIGHLIGHTS]

Giovanni Cristiano

Giovanni Cristiano

Classe 1991, calabrese di nascita ed emiliano di adozione. Se c'è un pallone che rotola, lì, ci sono anch'io. Da sempre sui campi da calcio, per una passione che non conosce confini.

Condividi