Liu Jo Nordmeccanica Modena, coach Fenoglio: "Non sottovalutare Legnano"

Foto: Salvatore Marrone

Dopo aver ripreso la marcia da tre punti con la vittoria su Filottrano, la Liu•Jo Nordmeccanica Modena è chiamata ad una trasferta insidiosa come quella di Castellanza, dove domani affronterà la Sab Volley Legnano. La formazione neopromossa nella massima serie ha iniziato alla grande la stagione, poi il mercato in uscita ha ridotto la rosa a disposizione dello staff tecnico, ma le prestazioni non sono mancate anche nelle ultime settimane, su tutte la vittoria della scorsa settimana con Busto Arsizio. Per questo, alla vigilia, il coach bianconero Marco Fenoglio avverte: “Assolutamente credo che sarebbe l’errore più grosso sottovalutare Legnano. Noi veniamo da una settimana di lavoro di livello, esattamente come la scorsa, e sono molto contento. L’obiettivo come già avevo anticipato prima della gara con Filottrano è quello di portare a casa i tre punti anche da questa trasferta”.

Successi netti tra le mura amiche, qualche passo falso lontano dal PalaPanini. Questo è l’andamento recente della compagine guidata da capitan Heyrman, ma Fenoglio non giudica in maniera negativa questo cammino ed è positivo in vista del finale di regular season: “Da quando sono arrivato credo che comunque la squadra sia andata bene. In trasferta in campionato abbiamo perso le ultime gare con Busto Arsizio e con Novara, ma in generale abbiamo portato a casa buoni risultati da quando sono qua, penso anche al 3-0 con Bergamo. La squadra sta lavorando bene e secondo me siamo sulla strada giusta. Adesso abbiamo avuto questa tegola dell’infortunio di Calloni, dovremo valutare lunedì l’entità del problema. Siamo un po’ corti nel reparto dei centrali e vedremo come sarà la situazione”.

All’orizzonte si profila un big match per le bianconere, poi due settimane di lavoro che dovranno portare ad una crescita ulteriore del gruppo. Fenoglio ha già programmato il cammino in palestra delle sue ragazze, ma non vuole guardare troppo avanti per non disperdere l’attenzione dall’obiettivo di domani: “Adesso pensiamo a questa partita che ci attende domani, poi lavoreremo per prepararci al meglio in vista della sfida con Conegliano e successivamente avremo in programma la settimana di lavoro e di carico fisico, sfruttando lo stop per la finale di Coppa Italia. Alla ripresa del campionato ci impegneremo ancora per arrivare al meglio in vista dei playoff”.

Monica Mares

Monica Mares

Monica Mares, torinese classe 1981 si avvicina alla pallavolo nel 2006 quando, durante i giochi olimpici invernali di Torino 2006, lavora come assistente personale di Roberto Ctvrtlik, ex giocatore statunitense degli anni '90. Cinque anni dopo inizia a collaborare con il Giaveno volley in A2. Dal 2011 al Gennaio 2013 la troviamo a Modena, nello staff gestione della parte stampa e comunicazione web della squadra femminile. Firma di Pallavoliamo.it entra nella nostra scuderia per raccontarci le emozioni, i retroscena e gli sviluppi del volley. Passione, grinta e determinazione rappresentano questa ragazza che arriva dal nuoto sincronizzato e cui motto è " Atleta ero e atleta resterò per sempre"

Condividi