Foto Sara Bonfiglioli

Modena Rugby 1965, il Giacobazzi dura poco: Livorno passa a Collegarola

Giacobazzi Modena Rugby 1965-Rugby Livorno 5-31

Marcature: 18’ meta Righetti tr Squarcini, 24’ meta Bufalini nt; 45’ meta Tangredi nt, 55’ meta Stachezzini nt, 73’ meta Merani tr Contini, 75’ meta Righetti tr Contini.

Giacobazzi Modena: Biskupec; Utini, Orlandi (15’ Uguzzoni), Michelini (56’ Pianigiani), Petti; Silvestri, Esposito (61’ Rovina); Venturelli L., Cojocari, Furghieri (68’ Maccaferri); Dormi, Stachezzini; Milzani (61’ Malisano), Gibellini (56’ Rodriguez), Righi (70’ Valla). All. Ivanciuc.

Rugby Livorno: Righetti; Cristiglio, Gigli, Del Bubba (54’ Cafaro), Scapaticci; Squarcini, Contini; Merani, Gragnani (71’ Menicucci), Bottari; Marmugi (54’ Bitossi), Scrocco; Tangredi (71’ Tichetti), Bufalini (71’ Sforzi), Ciapparelli (71’ Mazzocca). All. Zaccagna.

Arbitro: Riccardo Bonato (Alessandria). Note: Calci: Michelini (Modena) tr 0/1; Squarcini (Livorno) 1/1, Contini (Livorno) tr 2/4. Risultato primo tempo: 0-12. Punti conquistati in classifica: Livorno 5, Modena 0.

“Troppo poco Giacobazzi per limitare un Livorno lanciato verso i play off. A Collegarola il Modena perde 31-5 con i biancoverdi toscani e raccoglie il 12° ko nel torneo. Le maggiori motivazioni degli ospiti, in piena corsa per gli spareggi promozione, hanno fatto la differenza in una gara che il Giacobazzi ha interpretato bene solo nel primo quarto e a metà ripresa, quando ormai la partita stava scivolando via. Avvio caratterizzato da un forte vento e Giacobazzi padrone del gioco nel primo quarto d’ora, ma la pressione biancoverde non è premiata da alcuna meta e la superiorità rimane potenziale. Tra il 15’ e il 18’ gli episodi che girano il match: prima la meta del Livorno con Righetti, che taglia da sinistra verso i pali e chiude l’azione portando i primi cinque punti ai suoi. Poco dopo Alberto Orlandi, uno dei più pericolosi del Modena, è costretto ad uscire per un infortunio alla caviglia. Modena perde lucidità e Livorno ne approfitta subito con Bufalini, che sigla il 12-0 parziale. Da qui alla fine del primo tempo il Giacobazzi sparisce ed è solo Livorno, che sciupa un paio di occasioni per il tris. Si cambia campo sul 12-0. Non passano nemmeno cinque minuti dal via della ripresa e gli ospiti sfondano con il numero 3 Tangredi, che sposta il punteggio sul 17-0 e indirizza la sfida verso Livorno. Il Giacobazzi ci mette l’orgoglio e dal 50’ è di nuovo in attacco, trovando il bersaglio grosso al 55’: maul biancoverde e la mano di Stachezzini a schiacciare in meta l’ovale. È solo una fiammata: i toscani sono più brillanti anche dal punto di vista fisico e quando aprono il gioco sono dolori. Il Giacobazzi si rifugia nella sua 22, regge l’urto fino a 5 dal termine, quando l’uno-due firmato da Merani e Righetti fa calare il sipario sulla partita. Finisce con un 31-5 giusto, che conferma le difficoltà offensive del Giacobazzi. Domenica prossima il derby col Bologna 1928 prima della pausa pasquale: cinque punti sarebbero il miglior regalo da trovare dentro all’uovo”.

Serie B (girone 2), Risultati 4^ giornata di ritorno: Giacobazzi Modena-Livorno 5-31 (0-5), Florentia-Amatori Parma 26-10 (5-0), Rugby Parma-Medicei 0-9 (0-4), Vasari Arezzo-Romagna 3-14 (0-4), Civitavecchia-Bologna 1928 24-45 (1-5), Pesaro-Rieti 79-3 (5-0).

Classifica: Pesaro* 60, Medicei, Livorno 55, Bologna 1928* 47, Amatori Parma, Romagna 42, Civitavecchia 31, Florentia 28, Rieti 27, Rugby Parma 25, Giacobazzi Modena 22, Vasari Arezzo 7. *Una gara in meno.

Prossimo turno, 5^ giornata di ritorno (25/03/2018): Bologna 1928-Giacobazzi Modena, Rieti-Florentia, Vasari Arezzo-Rugby Parma, Romagna-Pesaro, Medicei-Civitavecchia, Amatori Parma-Livorno.

Condividi