Catia Pedrini risponde a Ngapeth: "Fino all'ultimo pallone sarà il nostro trascinatore. Avrei preferito parlasse a fine stagione"

Le parole di Catia Pedrini a seguito della conferma da parte di Earvin Ngapeth, che a fine stagione lascerà Modena per andare a Kazan.

“Spero che chi ha imparato a conoscermi in questi anni di passione per il volley di Modena abbia, se non altro, il dovere di riconoscermi il pregio della sincerità.
Avrei quindi preferito, lo dico con franchezza, che Earvin attendesse l’epilogo dei play off, ancora in bilico, prima di far conoscere pubblicamente la sua decisione.
Di una cosa sono sicurissima: già domenica, in gara due contro Lube, lui sarà il nostro trascinatore. Insieme all’intera squadra e a tutto il gruppo.
Lotteremo fino all’ultimo pallone, in nome di un sogno che certo non muore qui.
In campo, Ngapeth ha garantito anni di emozioni e di vittorie a Modena. Gliene sono grata, così come non ho dubbi della sua gratitudine nei confronti di un pubblico che gli ha dato tantissimo.
In Russia, se posso azzardare una previsione, sentirà la nostra mancanza!
Per quanto riguarda tutte le problematiche connesse con la gestione di Modena Volley, beh, per un elementare dovere di correttezza rimando alla fine della stagione le mie analisi.
Grazie Earvin.
Forza Azimut Modena Volley!”
Catia Pedrini

Martina Cappon

Martina Cappon

Studentessa di comunicazione ed economia, appassionata di volley, motociclismo e Formula uno. Cresciuta con le Rosse nel cuore, vorrei far diventare una passione... il mio lavoro. Dopo un’esperienza lavorativa nel mondo delle maratone, un po’ per caso, mi sono riavvicinata alla pallavolo: sport che ho praticato durante tutta l’adolescenza. Curiosa come una bambina, determinata come un atleta, se ho un obiettivo faccio di tutto per raggiungerlo.

Condividi