Modena Volley - Ngapeth a L'Equipe: "Vado a Kazan..."

Earvin Ngapeth ha confermato all’Equipe che la prossima stagione giocherà a Kazan. Qui di seguito l’intervista.

“Ho preso la decisione di andarmene, vado a Kazan. Per due semplici motivi: il primo è che sento di aver finito il mio ciclo a Modena. Sono stato lì per quattro anni e mezzo e, a parte la Champions League, ho vinto tutto. Mi sento come se fossi entrato in una sorta di routine, alla fine di un ciclo. Mi manca qualcosa. Sento il bisogno di vedere qualcos’altro e mi metto in gioco per ritrovare gli stimoli. Radostin Stoychev? È un buon allenatore, ma non è il mio tipo di allenatore. Lo sa, l’abbiamo discusso più volte. Abbiamo avuto disaccordi occasionali, umani, a volte un peu “bêtes”. Mi piace avere la mia libertà di giocare. Lui vuole che tutto sia quadrato e squadrato. Non sono quel tipo di giocatore. Il suo contratto durerà altri due e non posso continuare così in un sistema di gioco che non mi accontenta. È meglio che me ne vada. Ho parlato con Catia (Pedrini). È molto difficile perché la amo molto, mi ama molto, amo questo club e i suoi sostenitori, ma non posso rinunciare all’opportunità di andare a Kazan”.

Martina Cappon

Martina Cappon

Studentessa di comunicazione ed economia, appassionata di volley, motociclismo e Formula uno. Cresciuta con le Rosse nel cuore, vorrei far diventare una passione... il mio lavoro. Dopo un’esperienza lavorativa nel mondo delle maratone, un po’ per caso, mi sono riavvicinata alla pallavolo: sport che ho praticato durante tutta l’adolescenza. Curiosa come una bambina, determinata come un atleta, se ho un obiettivo faccio di tutto per raggiungerlo.

Condividi