Rugby - Il “Città di Modena” scalda i motori, attesi 1200 ragazzi

Domenica a Collegarola l’evento organizzato dal Modena Rugby 1965, diventato internazionale con la presenza del London Scottish FC.

Mancano pochi giorni al 9° Torneo di minirugby “Città di Modena” – 8° Memorial Marco Mucchi, l’evento organizzato per domenica 27 maggio dal Modena Rugby 1965, con il patrocinio del Comune di Modena, nel quale si sfideranno sui campi di Collegarola oltre 1200 ragazzi. La novità di questa edizione è che il torneo diventa internazionale, grazie alla presenza dell’Under 12 del London Scottish FC, club inglese con cui la società biancoverdeblù collabora da quasi dieci anni.

Quest’anno saranno 93 le squadre in totale nelle quattro categorie (Under 6, Under 8, Under 10 e Under 12), provenienti da 24 club diversi: insieme al Modena Rugby 1965 ci saranno SMS Lanfranco, Olimpia Vignola, Rugby Carpi, Amatori Parma School, Rugby Milano, Cus Milano, Amatori Union Rugby Milano, Rugby Viadana, Petrarca Rugby Junior, Valsugana Rugby Junior, Cus Padova, Selvazzano Rugby, C’è l’Este Rugby, Cus Verona, Rugby Bassano, Gispi Prato, Livorno Rugby, Sesto Rugby, Unione Rugby Capitolina, Nuova Rugby Roma, Polisportiva Fiumicino, Foligno Rugby e i già citati inglesi del London Scottish FC.

“Per il Modena Rugby 1965 – spiega il presidente del comitato organizzatore e dell’evento e vicepresidente del Modena Rugby 1965 Alessandro Mazzi – questo torneo rappresenta il coronamento della stagione rugbystica. È il momento in cui tutti, giocatori, allenatori, dirigenti, appassionati e soprattutto i Veterans, si stringono e si impegnano per dare lustro al proprio club e per onorare una persona, un amico, Marco Mucchi. Lo si fa attraverso l’espressione più pura del nostro sport: il minirugby. Il torneo è un condensato di tutti quelli che sono i nostri valori e vogliamo che sia il nostro biglietto da visita da consegnare alla città e a chi, da fuori, ci fa il piacere di partecipare”.

Condividi