Motori - G.B. Motors Racing Team e Andrea Dalmazzini protagonisti al Rally Città di Modena 2018

G.B. MOTORS RACING E DALMAZZINI ANDREA: “PROPHETI IN PATRIA” AL RALLY CITTA’ DI MODENA 2018

G.B. Motors Racing Team insieme con il suo equipaggio Dalmazzini Andrea – Giacomo Ciucci si sono aggiudicati il 39° Rally Città di Modena, in una delle più combattute edizioni di sempre. Fin dalla prima Prova speciale, si è acceso un testa a testa entusiasmante tra il duo di G.B. Motors e l’equipaggio Rusce – Farnocchia, di solito alla guida anche lui delle auto del team modenese, che per l’occasione ha esordito a bordo di una Skoda Fabia R5. Che la tensione competitiva sarebbe stata ai massimi livelli lo si è capito fin da subito, visto che al primo scratch portato a segno da Rusce sulla prima P.S di Montegibbio con 2,4 secondi di vantaggio, Dalmazzini ha risposto sulla seconda P.S., la Castelvetro con 3,1 secondi, per cui dopo sole due Prove Speciali il vantaggio di Dalmazzini era di appena 0,7 secondi. Ma vale la pena ripercorrere tutta la “singolar tenzone”, perché ad ogni Prova Speciale i due pretendenti alla vittoria non si sono certo risparmiati! Infatti, sulla terza P.S., la ripetizione in notturna di Montegibbio, era di nuovo Rusce a portarsi in testa, siglando il miglior tempo anche sulla quarta P.S. (sempre Castelvetro ma anche qui in notturna) e chiudendo al comando la prima giornata di gara con 3,9 secondi di vantaggio su un Dalmazzini mai domo e pronto a dare battaglia la domenica sulle più congeniali Prove Speciali di Barighelli e Valle.

Ed è stato proprio a Barighelli, sulla prima P.S. della domenica, che Dalmazzini ha costruito la sua vittoria, perche sulla più lunga e guidata prova speciale in programma, Andrea è riuscito a mettere tra sé e Rusce ben 5,5, secondi, passando così in testa di un soffio, dopo la quinta delle otto prove in programma. Da qui in poi il pubblico e gli appassionati hanno iniziato una apnea competitiva durata fino alla fine della gara: sulla sesta P.S., Valle, vince Rusce e lima il suo distacco portandolo a sei decimi; sulla settima, la ripetizione di Barighelli, Rusce vince di nuovo per un solo decimo su Dalmazzini; sull’ultima e decisiva prova, la Valle B, i due equipaggi si presentavano con un distacco misurabile in un battito di ciglia, ed è qui che Dalmazzini e Ciucci hanno chiuso le ostilità, vincendo la speciale ed aggiudicandosi la gara con un vantaggio di soli sei decimi su Rusce e Farnocchia, dopo circa 70 km di prove cronometrate.

Un’edizione memorabile, la 39^ del Rally di Modena, dove i due pretendenti alla vittoria hanno confermato i pronostici, portando il livello della gara in prossimità a quanto può essere visto in occasione del ben più blasonato Campionato Italiano Rally dove, peraltro, entrambi gli equipaggi gareggiano abitualmente. Onore al merito anche all’equipaggio Zanni Paolo – Mucci Fausto, giunto 4° assoluto a bordo della seconda Fiesta R5 del G.B. Motors Racing Team dopo un’altrettanta serrata battaglia con il duo Beggi – Alicervi, che a bordo della Peugeot 207 S2000, hanno concluso quinti assoluti con soli 2,5 secondi di distacco. Bella prestazione anche per l’equipaggio Giaquinto – Avanzi con la Mitsubishi Evo IX curata dagli uomini della G.B. Motors, giunto 27° assoluto e secondo di classe N4. Sfortunato invece l’esordio dell’equipaggio Della Rosa – Pancaldi a bordo della DS3 R3T in quanto, a causa di una uscita sulla seconda P.S., ha dovuto prematuramente porre fine alla propria gara.

Condividi