Photo by Emilio Andreoli/Getty Images

Rassegna Stampa Sassuolo - I neroverdi dominano ma non sfondano: contro il Parma è 0-0

Come riporta la “Gazzetta di Modena”, a volte il calcio è strano. Il Sassuolo domina la partita con il 72% del possesso palla, tirando 20 volte contro le 3 del Parma e vedendosi annullare un gol a Matri, ma non riesce a sfondare il muro dei crociati. I neroverdi devono ringraziare ancora una volta Consigli, che ha parato un rigore a Ceravolo (17 rigori parati su 50 per il portiere). Il punto di ieri fa sicuramente più comodo a un Parma che fin dal primo minuto ha giocato per portare a casa il pareggio, mentre il Sassuolo ha cercato in tutti i modi di agguantare la vittoria, trovandosi però un super Sepe di fronte, che ha negato il gol a Peluso e Berardi nel secondo tempo. Il migliore in campo per i neroverdi è stato sicuramente Consigli, che ha parato il rigore che avrebbe portato il Parma in vantaggio. Del resto, buone prestazioni da parte dei difensori; negativi invece Bourabia, autore del fallo da rigore, e Berardi.

Ecco le parole di Consigli nel post gara: “Sul rigore speravo che Ceravolo lo calciasse in quel punto, così mi sono fatto trovare pronto in quella posizione. Della mia stagione io sono molto contento, perchè il mister mi chiede un modo particolare di giocare, partecipando sempre all’azione e giocando molto con i piedi; io mi sono messo a disposizione e sono felice di essere stato messo alla prova anche a 32 anni, dopo che per una carriera ho giocato in un’altra maniera. Tra i pali, invece, ho sempre fatto il mio e devo continuare a farlo. Oggi siamo andati molto vicini al gol e Sepe è stato super, è andata così, sapevamo le qualità del Parma, che si chiude bene per poi ripartire, ma siamo stati bravi a concedere poco. ci è mancato solo il gol“.  Ferrari invece non è molto soddisfatto: “Abbiamo fatto un’ottima partita, rischiando pochissimo, a parte sull’occasione del rigore. Conosciamo le caratteristiche del Parma e, rispetto all’andata, abbiamo fermato tutte le loro azioni. Siamo stati sfortunati in fase offensiva, ma siamo soddisfatti perché abbiamo mosso la classifica. Stiamo facendo bene e non dobbiamo calare nel prossimo periodo“.

Con due rigori parati in dieci giorni (il primo a Giaccherini contro il Chievo e il secondo a Ceravolo), Consigli ha aumentato il suo ratio: ora il portiere ha neutralizzato 17 rigori su 50 in Serie A, una percentuale del 34%. Davanti a lui solo Handanovic, che ne ha respinti 29 su 74, quasi il 40%.

Condividi