Modena Fc - Via Bollini e giocatori senza più alibi, ma avremmo scelto Malverti

La decisione del Modena Fc di esonerare Alberto Bollini (uomo e professionista impeccabile) dopo la sconfitta di Novara con la Pergolettese è dolorosa, ma condivisibile. Il rischio di ritrovarsi con una squadra svuotata con poche energie mentali era altissimo e una scossa andava data. Ora Perna e compagni si ritrovano senza più alcun alibi, nessuno potrà più dire che il mister ha sbagliato qualcosa, perché a quel mister è stato dato il benservito. Ciò che lascia perplessi è la scelta di affidare la squadra al secondo storico di Bollini, Ferrante, che rappresenta un segno di continuità assoluta con la guida tecnica precedente. A Modena c’è un mister, Roby Malverti, che in questi anni ha fatto un enorme lavoro in under 18, una persona che conosce benissimo l’ambiente e che poteva essere la scelta giusta per queste ultime due (speriamo) gare. Un enorme in bocca al lupo a Christian Ferrante, un abbraccio a Roby che anche stavolta si guarderà il match di domenica in tribuna, peccato.

Gian Paolo Maini

Gian Paolo Maini

Gian Paolo Maini è editore e direttore della testata parlandodisport.it che ha fondato nel marzo 2014. Classe 1979, diventa giornalista nel 2008 ed inizia con la carta stampata per poi proseguire con radio e tv, di cui si occupa ancora. Scrive il suo primo libro "La prima corsa di Enzo Ferrari" nel 2013. Ha creato eventi sportivi e culturali con la propria agenzia di comunicazione ed oggi continua a farlo come libero professionista. Da 4 anni è addetto stampa di Modena Volley (Serie A maschile) e manager nel gruppo Rpm Media e Radio Pico.

Condividi