Modena Fc, Alberto Bollini: "Spero che il mio esonero serva per vincere i playoff"

All’indomani dell’esonero, Alberto Bollini, dopo essersi recato nella sede di Viale Monte Kosica per salutare squadra e dipendenti, ha così commentato la decisione della società gialloblù: “Non me l’aspettavo, ma purtroppo nel calcio bisogna saper accettare anche i verdetti amari. Abbiamo fatto una rincorsa incredibile conquistando 35 punti in sedici partite, una media da promozione diretta  Mi dispiace perché il rapporto con la società era ed è ottimo, a partire dalla figura di Romano Sghedoni che mi ha accolto come un figlio fino ad Amadei, Galassini, Morselli e Salerno. C’è rammarico, la squadra mi ha sempre seguito ed è cresciuta tanto dal punto di vista calcistico e umano. Non è uno sfogo e non voglio attaccare nessuno, ma spero che il mio esonero serva alla squadra per vincere i playoff e poi salire in C attraverso il ripescaggio. Lo dico da tifoso del Modena. Le critiche sui cambi di domenica? E’ necessario essere a conoscenza di alcune dinamiche. Duca, oltre ad aver subito una contrattura, è stato sostituito perché il quarto uomo ha minacciato il secondo cartellino giallo. Sansovini non è stato inserito prima a causa delle condizioni di Gozzi, mentre Loviso non ha i novanta minuti nelle gambe”.

Federico Sabattini

Federico Sabattini

Federico Sabattini, nato a Modena nel '94. Iscritto all'elenco dei giornalisti pubblicisti. Vicedirettore di ParlandodiSport.it, segue le realtà sportive di Modena, Carpi e Sassuolo. Collaborazioni occasionali con "TV Qui". Precedentemente ha scritto anche per i portali "I am Calcio" e Mondo Calcio.

Condividi