Foto: Carlo Foschi

Modena Fc - Un derby che vale la Serie C e vi spieghiamo perché

Modena-Reggio Audace, un derby che vale la Serie C. Sì, avete capito bene. Nonostante i playoff abbiano ufficialmente la funzione di comporre la classifica finale della Serie D in ottica ripescaggi, gli ultimi sviluppi e le prime indicazioni rese pubbliche dalla Figc lanciano i canarini verso la promozione, ovviamente in caso di successo contro i rivali granata. A dare una grossa mano alla squadra di mister Malverti sono diverse situazioni in ballo, su tutte il peso di tradizione sportiva e pubblico negli ultimi cinque anni, parametri che andranno ad incidere nel complesso per il 50% e dunque a modificare la classifica finale della Serie D pubblicata ieri sera.

Nelle prossime ore un comunicato della Federazione stessa dovrebbe chiarire definitivamente e completamente tutti gli aspetti tecnici, ma già ora si può stilare un quadro davvero roseo per il Modena. Innanzitutto la Serie C che quest’anno vedeva al via 59 squadre dovrebbe tornare a 60, dunque un posto sarebbe già disponibile in partenza, ma facciamo chiarezza sulla differenza fondamentale che bisogna conoscere ovvero quella fra riammissione e ripescaggio.

RIAMMISSIONE – Prima di procedere con i ripescaggi le vacanze di organico saranno colmate dalle riammissioni di squadre retrocesse. In parole povere i cosiddetti club virtuosi che dovessero retrocedere in Serie D al termine dei playout saranno riammessi alla Serie C se DOPO IL TERMINE dei playout stessi e PRIMA DEL TERMINE per le iscrizioni dovesse verificarsi qualcuno di questi quattro casi:

  • Fallimento di una società partecipante alla Serie C
  • Esclusione da parte della giustizia sportiva di una società dalla Serie C
  • Retrocessione da parte della giustizia sportiva di una società all’ultimo posto del proprio girone di Serie C
  • Rinuncia di una società all’iscrizione

Ad oggi nessuna di queste situazioni sembra in procinto di profilarsi, ma ad ogni modo le squadre in lizza per la riammissione sarebbero solamente due: la perdente del playout fra Rimini e Virtus Verona e la Paganese se dovesse uscire sconfitta dalla sfida contro il Bisceglie.

RIPESCAGGI – A formare la graduatoria finale dei ripescaggi in Serie C saranno di fatto tre classifiche che vanno ad incastrarsi ovvero quella delle squadre B dei club di Serie A, quella delle retrocesse e quella delle vincenti dei playoff di Serie D. Improbabile, vista la situazione attuale e nonostante l’interesse di diversi club, che altre squadre B oltre alla Juventus si affaccino alla finestra nel giro delle prossime settimane. Ecco, dunque, che rimangono retrocesse e vincenti dei playoff, con queste ultime che dovrebbero avere la priorità vista la modifica al regolamento sulle riammissioni in favore dei club virtuosi. La graduatoria pubblicata ieri sera che vede il Modena al momento al quarto posto, ma con la possibilità di scalare posizioni se Matelica e Lanusei dovessero perdere le proprie finali, varrà al 50%, mentre il restante 50% come detto prima arriverà da un calcolo su coefficienti relativi alla tradizione sportiva e al pubblico presenti sugli spalti negli ultimi cinque anni. Stanti così le cose il sorpasso su Audace Cerignola e Lanusei sembra naturale, mentre in corsa rimarrebbe il solo Matelica forte di un cospicuo vantaggio maturato anche grazie alla vittoria della Coppa Italia di Serie D. Da ricordare che lo scorso anno il Matelica ha, però, rinunciato alla domanda di ripescaggio che prevede il versamento di 300 mila euro a fondo perduto, ma anche di dover presentare una fidejussione a garanzia degli emolumenti dei dipendenti del valore di 300 mila euro.

Per quanto riguarda i club scesi o in procinto di scendere dalla C la situazione è questa:

  • Pro Piacenza estromesso dal campionato quindi non ripescabile
  • Cuneo e Lucchese ai playout nel girone A non ripescabili per penalizzazioni subite
  • Fano retrocesso nel girone B e non ripescabile poiché già ripescato una volta negli ultimi cinque anni
  • Rimini e Virtus Verona ai playout, la perdente ripescabile ma difficilmente la Virtus Verona farà domanda
  • Matera retrocesso nel girone C e non ripescabile per penalizzazioni subite
  • Paganese e Bisceglie ai playout, la perdente ripescabile solo se dovesse essere la Paganese poiché il Bisceglie ha subito penalizzazioni nell’attuale stagione

Tirando le somme, dunque, basterebbero due mancate iscrizioni in Serie C (nel caso in cui il campionato tornasse a 60 squadre) al Modena per essere ragionevolmente certo di un ripescaggio, con chance in ulteriore aumento se la Paganese vincerà il proprio playout e il Matelica dovesse perdere la propria finale playoff o rinunciare alla domanda di ripescaggio.

Andrea Lolli

Andrea Lolli

Nato a Bazzano (BO) nel 1985 si avvicina al mondo del giornalismo tramite il web entrando a far parte della redazione del portale calcistico Tuttomercatoweb. La prima esperienza su carta stampata è la collaborazione con il quotidiano Modena Qui iniziata nel marzo 2009. Tra le esperienze principali nel mondo della comunicazione sette anni da Responsabile Ufficio Stampa nella pallavolo femminile di Serie A1 a Modena e due anni nella redazione giornalistica dell'emittente TV Qui.

Condividi