Tennis, la pioggia condiziona la prima giornata del Memorial Fontana - 2° Trofeo Servomech

Dopo il lunedì dedicato al tabellone delle qualificazioni, ieri mattina, martedì 9 luglio, si è iniziato a giocare per il Main Draw sui campi in terra rossa della Meridiana nel Torneo Internazionale maschile di singolo e doppio Futures ITF con Montepremi da 25mila Dollari, la 36esima edizione del Memorial Eugenio Fontana, 2° Trofeo Servomech.

In realtà la pioggia ha rallentato lo svolgimento della giornata di gioco: le partite sono state sospese intorno alle 14 e non si è più giocato fino al tardo pomeriggio. In mattinata esordio vincente per Alessandro Dragoni: il tennista proprio del Club La Meridiana ha superato in un derby tutto italiano Andrea Bessire 6-4 6-0. Sotto 0-4 nel primo set, Dragoni ha cambiato marcia infilando addirittura 12 game vincenti consecutivi: “E’ stata una partita molto strana – ha spiegato il tennista ravennate ma ormai modenese d’adozione – Sono partito teso, non riuscivo ad esprimere il mio gioco e commettevo tanti errori gratuiti. Pian piano mi sono sciolto, ho preso fiducia vincendo i primi game ed ho iniziato a giocare un tennis più aggressivo. Al di là del punteggio è stata una partita abbastanza combattuta, lui naturalmente è un po’ è calato nel corso della partita, mentre io sono andato in crescendo. Comunque sono soddisfatto anche se chiaramente la partita più importante è, come sempre, la prossima…”

Avanti anche un altro italiano Giovanni Fonio che ha vinto in due set (6-3 6-2) contro il rumeno Nicolae Frunza.
Non è andata bene invece alla wild card Andrea Galoppini che in un match molto intenso ha perso 2-6 7-5 2-6 con lo svedese Christian Lindell.
La prima testa di serie in ordine di tempo a uscire è stata la numero 7, il russo Alen Advizba superato in due set dall’australiano Christopher O’Connel.
Accede al secondo turno la testa di serie numero 3, il francese Sadio Doumbia che ha vinto 6-4 6-1 contro Mattia Frinzi.

GIOCA CON IL CAMPIONE
Emozioni, scherzi, risate e… tennis per tutti. Questi gli ingredienti del primo appuntamento, quello di lunedì sera, con “Gioca con il Campione”, il momento dedicato ai più piccoli nel quale bambini e ragazzi giocano con i professionisti. Una trentina di aspiranti tennisti tra i 6 e i 12 anni ha “scambiato” e chiacchierato con Andrea Bessire e con l’australiano Christopher O’Connell, molto disponibili e coinvolti nel giocare e intrattenersi con i ragazzi alla viglia del loro esordio al Memorial Fontana.
Un momento aperto a tutti, non solo ai giovani tennisti della Meridiana. Un’ora di festa organizzato dai Maestri di tennis del Club La Meridiana coordinati dal Direttore del Torneo Carlo Pinti.
Al termine dell’allenamento-lezione, poi foto, autografi e l’estrazione di alcuni gadget per i bambini.
Un’occasione per vivere lo sport con passione, allegria, energia, amicizia.
“Per noi il Memorial Fontana significa anche questo – ha detto Carlo Pinti, Direttore del Torneo – Significa far giocare i bambini, farli appassionare sempre più al tennis in modo divertente, facendoli scambiare con i giocatori del torneo. E’ un momento aperto a tutti i circoli e a tutti i giovani tennisti: ribadiamo l’invito a tutti anche per giovedì”.
Il secondo appuntamento con “Gioca con il Campione” sarà infatti giovedì 11 giugno sempre sul campo centrale della Meridiana. Per partecipare sarà sufficiente iscriversi presso la segreteria del Club fino ad esaurimento posti (059/550153). Oltre a giocare a tennis, i bambini potranno fare foto con i giocatori, ricevere autografi e vivere un’esperienza unica sul campo di gioco. L’iniziativa vuole avvicinare tutti i bambini al fantastico mondo del tennis, anche non appartenenti ad un circolo tennistico.

 

Andrea Lolli

Andrea Lolli

Nato a Bazzano (BO) nel 1985 si avvicina al mondo del giornalismo tramite il web entrando a far parte della redazione del portale calcistico Tuttomercatoweb. La prima esperienza su carta stampata è la collaborazione con il quotidiano Modena Qui iniziata nel marzo 2009. Tra le esperienze principali nel mondo della comunicazione sette anni da Responsabile Ufficio Stampa nella pallavolo femminile di Serie A1 a Modena e due anni nella redazione giornalistica dell'emittente TV Qui.

Condividi