Foto: ModenaFC 2018

Le pagelle di Modena - Vicenza: Zaro si impone con qualità e personalità, Ferrario molto solo, Rossetti sbaglia la palla decisiva

Gagno 6. Schierato a sorpresa da Zironelli che lo preferisce a Pacini, gioca con grande personalità, il Vicenza non lo impensierisce praticamente mai

Politti 6. Fa il suo, qualche piccola sbavatura, ma tiene bene gli avanti biancorossi che scendono dalla sua parte (80′ Stefanelli, sv)

Zaro 7,5. Erano anni che a Modena non si vedeva un giocatore guidare la difesa così. Per distacco mvp del match, trascinatore.

Perna 5,5. Non al meglio della condizione, sbaglia tanti appoggi, una gara in salita

Mattioli 6,5. Fa su e giù sulla fascia destra, non impeccabile nei cross, ma non si ferma mai e il Vicenza fatica dalla sua parte

Laurenti 6. Mezzo voto in più perchè veniva da infortunio. Da lui ci si aspetta maggior dinamismo e qualche giocata di qualità (61′ Pezzella 6. Nel precampionato ci aveva incantato, lo aspettiamo agli stessi livelli nei prossimi match)

Boscolo Papo 6. Tanto lavoro sporco in mezzo al campo, tiene testa alla mediana vicentina e non tira mai indietro la gamba, ma cala tanto nel secondo tempo.

Davì 6. Fisicità e forza per il centrocampo canarino, di testa ne prende tanto, fatica alla distanza, ma non molla mai

Varutti 5,5. Fatica a ingranare poi trova il passo giusto e si rende pericoloso, mezzo voto in meno per il gol sbagliato che poteva portare in vantaggio i canarini (80′ Bearzotti,sv)

Tulissi 6. Cerca di fare da raccordo tra la mediana e Ferrario, tiene palla, fa il suo e lo fa bene, spaziando praticamente a tutto campo (68′ Rossetti, 5,5. Entra, ha la palla che avrebbe portato i tre punti sotto la Ghirlandina e la sbaglia malamente. E’ solo la prima, ci sarà sicuramente modo per rifarsi)

Ferrario 5,5. Non gli arriva un pallone giocabile che sia uno, ma Zironelli non ha a disposizione una seconda punta “sicura” da affiancargli. Il bomber si sbatte e non molla mai, me giocare così è durissima (61′ Spagnoli 5,5. Entra e non incide sul match)

Gian Paolo Maini

Gian Paolo Maini

Gian Paolo Maini è editore e direttore della testata parlandodisport.it che ha fondato nel marzo 2014. Classe 1979, diventa giornalista nel 2008 ed inizia con la carta stampata per poi proseguire con radio e tv, di cui si occupa ancora. Scrive il suo primo libro "La prima corsa di Enzo Ferrari" nel 2013. Ha creato eventi sportivi e culturali con la propria agenzia di comunicazione ed oggi continua a farlo come libero professionista. Da 4 anni è addetto stampa di Modena Volley (Serie A maschile) e manager nel gruppo Rpm Media e Radio Pico.

Condividi