Pallavolo Anderlini, Workshop di inizio stagione: una giornata all'insegna della comuncazione e della condivisione

E’ stata un giornata all’insegna della comunicazione e della condivisione quella di domenica 8 settembre alle Scuole Mattarella, in occasione del Workshop di Inizio Stagione. Come da tradizione, tutto lo staff della Scuola di Pallavolo Anderlini – composto da quasi 150 persone – si è dato appuntamento per una giornata di formazione, che anno dopo anno acquisisce sempre più valore aggregativo e di comunità. Quest’anno il tema era “Essere allenatori: creazione del team e gestione dei collaboratori”, affrontato con ospiti d’eccezione come Ivana Danisi, mediatrice di conflitti, e Silvia Giovanardi, DS del Settore Giovanile di Imoco Volley.

La giornata si è aperta con un saluto da parte del Preside delle Scuole Mattarella, Daniele Barca, che oltre da dare il benvenuto all’assemblea, ha brevemente spiegato la storia dell’istituto e le sue finalità, sottolineando gli aspetti didattici ed educativi che la differenziano dalle altre scuole modenesi e italiane. La mattinata ha proseguito con l’intervento di Ivana Danisi, che ha avuto il compito di fare un excursus sulla comunicazione e sulla partecipazione all’interno dei team come chiave di volta per il successo. Insieme a lei vi è stata l’opportunità di lavorare su alcune esercitazioni, che hanno raggiunto l’obiettivo di fissare in maniera indelebile alcuni concetti introdotti nell’arco del seminario. Il pomeriggio ha visto protagonisti Silvia Giovanardi, Marcello Galli, Direttore Tecnico del Settore Provinciale Femminile della Scuola di Pallavolo e Cristian Bernardi, Direttore Tecnico del Settore Maschile della Scuola di Pallavolo, i quali hanno portato avanti un dibattito costruttivo con tutti i presenti, guidati da Claudia Fiorini in qualità di mediatrice. Si è parlato degli elementi fondamentali che creano un team, partendo dal presupposto che una squadra è composta da più squadre: una che scende in campo e altre che lavorano dietro le quinte. La discussione ha toccato punti nevralgici come lo spirito di appartenenza e l’orgoglio verso la propria organizzazione; i metodi di lavoro e la legittimazione di tutti i componenti del team tecnico di una squadra/società.

Tutta la Scuola di Pallavolo desidera ringraziare tutti i partecipanti, i relatori e il Preside Barca per aver messo a disposizione una sede di altissimo livello, le Scuole Mattarella, che hanno certamente contribuito all’ottima riuscita di questo appuntamento.

Condividi