Dilettanti - Prima "D", il punto: dopo tre giornate c'è una sola squadra al comando

a cura di Fabio Paroli

Terza giornata di campionato all’insegna dei pareggi visto che ben cinque partite su otto hanno il segno X, nessuna squadra a punteggio pieno, tre imbattute che sono Atletic CDR Mutina, Maranello e Flos Frugi e nessuna ferma a quota zero. La vetta però se la prende in solitaria l’Atletic CDR Mutina a quota 7 che nonostante fosse in vantaggio di tre reti grazie ai gol di Barone, Boschetti e Boccher si fa incredibilmente rimontare da un coriaceo Casalgrande. Secondo posto per un trio di squadre a quota 6. Il Ganaceto che esce sconfitto in casa dal Maranello con un sonoro o -3, recriminando su un penalty fallito da Teggi che avrebbe potuto riaprire l’incontro. La Virtus Camposanto che si sbarazza per 3-1 dello United Carpi con la doppietta di Lugli, intervallata dal gol ospite, e rete di Cassoli. Il San Damaso che subisce la prima sconfitta stagionale per 2-0 a Colombaro. A quota 5 solitario il Maranello che vince in trasferta sul difficile campo di Ganaceto con la rete di Zecchini e poi con due rigori trasformati dalla coppia di bomber Simoni e Saguatti. Gran mucchio di sei squadre a 4 punti. La Cerredolese che soffre in trasferta a Veggia andando sotto di due reti, ma poi riesce a rimontare con i gol di Guidetti Guido e di Mazzacani. Lo United Carpi alla prima sconfitta in stagione a Camposanto con rete della bandiera di bomber Jocic. Il Colombaro che con la doppietta di Totaro abbatte il San Damaso tra le mura amiche. Il Pavullo che gioca in trasferta il derby contro il Fox Serramazzoni ed acciuffa il pari proprio nel finale grazie alla rete di Manni. La Madonnina che per due volte va in vantaggio contro la Virtus Cibeno prima con Malaguti e poi con Damiano, ma viene sempre raggiunta dagli ospiti. Il Fox Junior Serramazzoni che in vantaggio con Basmak aveva già assaporato la vittoria nel derby con il Pavullo, ma viene beffato nel finale dalla rete del pareggio degli avversari. A quota 3 in solitaria la Flos Frugi che non va oltre il pareggio a reti inviolate in casa contro la PGS Smile. A quota 2 la Virtus Cibeno che pareggia in trasferta contro la Madonnina, in rimonta, con le reti di Bacchelli e Digiaro che realizza proprio nel finale il penalty che vale il pareggio per la sua squadra. Il Casalgrande che sotto di tre reti contro la capolista CDR Mutina trova la forza di rimontare con la doppietta di Stradi e la rete di Curti su calcio di rigore. A quota 1 la coppia PGS Smile e Veggia che lasciano quota zero. I formiginesi vanno a prendersi un punto in trasferta contro la Flos Frugi con un pareggio senza reti, mentre il Veggia va avanti di due reti con Scotti e Cavallini ma poi subisce la rimonta ed il pareggio della Cerredolese. Domenica prossima big match tra San Damaso e Atletic CDR Mutina e derby tra PGS Smile e Colombaro.

Condividi