Dilettanti - La FIGC "vieta" alle squadre le divise gialle perchè si confondono con la maglia dell'arbitro

Con una nota pubblicata sul sito ufficiale, la FIGC ha comunicato che tutte le squadre, sia giovanili che non, che partecipano ai campionati della Federazione non potranno indossare divise di colore giallo. Il motivo è che le maglie si confonderebbero con quella degli arbitri (nei dilettanti hanno a disposizione solamente il completo giallo), i quali non possono nemmeno mettersi una casacca perchè coprirebbe lo sponsor tecnico Legea. E’ dunque caos tra le società che, giustamente, si stanno lamentando per questa tardiva e discutibile comunicazione. Di seguito la nota ufficiale.

“In attesa di chiarimenti in merito, si invitano le Società partecipanti ai Campionati dove sono presenti gli Ufficiali di Gara dell’A.I.A., la cui maglia ufficiale di gioco utilizzata nelle gare è interamente o prevalentemente di colore giallo, a provvedere alla sostituzione con equipaggiamenti di colore diverso non confondibili con quelli indossati dagli Arbitri”.

Matteo Migliori

Matteo Migliori

Matteo Migliori, nato a Sassuolo nel '94. Vicedirettore del sito ParlandodiSport.it ed esperto del "mondo" dei dilettanti. Addetto stampa ACD Castelvetro di Modena.

Condividi