Hockey - Symbol Amatori Modena 1945, presentata la nuova stagione

SYMBOL AMATORI MODENA 1945, PRESENTATA LA NUOVA STAGIONE

Amatori Modena e United Symbol, insieme da trent’anni nel quarantennale dell’azienda di Castelnuovo

Questa mattina, presso l’azienda United Symbol di Castelnuovo Rangone, si è tenuta la conferenza di presentazione della nuova stagione della Symbol Amatori Modena 1945, che coincide anche con la celebrazione dei trent’anni di sponsorizzazione nel quarantennale della ditta di Castelnuovo. A fare gli onori di casa è stato il Consigliere Delegato, nonché fondatore della Symbol, Maurizio Manzini e ad illustrare i progetti per la nuova stagione il Patron dell’Amatori Modena Davide Malagoli, il Direttore Generale Gianluigi Moncalieri e il capitano Giampiero Capalbo. Inoltre, era presente anche il Sindaco di Castelnuovo Massimo Paradisi.

Maurizio Manzini, socio e fondatore della United Symbol: “Quella tra la United Symbol e l’hockey modenese è una storia di lungo corso, iniziata grazie alla passione per uno sport bellissimo che nella nostra terra ha radici profonde, l’anno di fondazione dell’Amatori Modena 1945 lo testimonia. Quella di quest’anno sarà la trentesima stagione in cui la nostra azienda affianca il proprio nome a quello dell’hockey modenese e non c’era ricorrenza migliore per festeggiare insieme il quarantennale della nostra attività. Nel 2019 dunque spegneremo le 40 candeline di United Symbol e le trenta al fianco di Modena Hockey e ci fa enorme piacere essere qui, a casa nostra oggi, insieme ai dirigenti e agli atleti dell’Amatori. L’hockey è uno sport di squadra e il fare squadra è alla base anche della nostra mentalità aziendale, nello sport, come nella nostra attività, è fondamentale lavorare insieme, avere un obiettivo comune e sviluppare sinergie per arrivare a competere dando il 100% di sé stessi. Faccio a tutti un grosso in bocca al lupo, che sia una stagione importante e gialloblù”.

Massimo Paradisi, Sindaco di Castelnuovo: “E’ bello essere qui oggi perché si mettono insieme due aziende importanti del nostro territorio come la Symbol e l’Amatori Modena. L’amministrazione, insieme alla società, sta cercando di allestire una struttura adeguata alle loro ambizioni. Stiamo concordando degli interventi al “PalaRoller” per renderlo più fruibile sia per la squadra che per il pubblico perché la speranza è che siano in tanti a sostenerli”.Il patron della Symbol Amatori Modena 1945

Davide Malagoli ha illustrato quella che sarà la nuova stagione in casa gialloblu: “Il precampionato è andato benissimo. Abbiamo deciso di affrontare solo squadre di livello superiore perché questo aiuta soprattutto a tenere ritmi alti. Il campionato sarà sicuramente impegnativo perché ci sono alcune compagini attrezzate molto bene, ma tra queste ci siamo anche noi che vogliamo fare un campionato di vertice. Rispetto allo scorso anno, è già cambiato molto e lo si vede dall’atteggiamento che la squadra sta mettendo negli allenamenti e in campo. La società, per il momento, può essere solo contenta. Quello che chiediamo ai ragazzi è di non mollare mai fino alla fine e uscire dal campo certi di aver sempre dato il massimo”. Si è poi soffermato sul Settore Giovanile: “Abbiamo una squadra per categoria e stiamo cercando anche di allestire una formazione femminile. In questo sport, purtroppo, non è facile trovare nuovi iscritti. I risultati della prima squadra, indubbiamente, aiutano il Settore Giovanile e poi dovremo essere bravi noi ad attirare i bambini. Infine, ci tengo a ringraziare il Comune di Castelnuovo e la Symbol per averci ospitato e permesso di presentare presso di loro la nuova stagione”.

Il Direttore Generale della Symbol Amatori Modena 1945 Gian Luigi Moncalieri ha parlato di quella che sarà la nuova stagione: “Abbiamo cambiato gran parte della rosa e l’abbiamo rinforzata in tutti i ruoli per poter dare al mister un organico competitivo. Nel precampionato abbiamo affrontato solo squadre di categoria superiore e, aldilà dei risultati, è stato ottimo. Il campionato di quest’anno sarà sicuramente duro e molto equilibrato. Diverse squadre si sono rinforzate e andremo a giocare in campi difficili, come quelli delle neopromosse Grosseto e Molfetta. Noi vogliamo fare bene e toglierci delle soddisfazioni, l’obiettivo minimo è quello di arrivare ai playoff e giocarceli da protagonisti. Serie B? E tornato mister Serafino Abbruciati, che è specializzato nel far crescere i giovani per poi poterli portare in prima squadra”.

In vista dei primi impegni ufficiali, il capitano della Symbol Amatori Modena 1945 Giampiero Capalbo ha espresso il proprio pensiero su quella che sarà la nuova stagione: “Vogliamo fare sicuramente un’annata migliore di quella dell’anno scorso. La società ha allestito un organico importante perciò le nostre aspettative si alzano e proveremo ad arrivare molto in alto. Sarà un campionato più difficile dello scorso perché il livello si è alzato, alcune squadre si sono rinforzate e sono tornate in Serie A2 società importanti come Molfetta e Grosseto. Personalmente, il mio sogno e la mia più grande soddisfazione sarebbe quella di vincere la Coppa Italia e riportare, dopo tanti anni, l’Amatori Modena in Serie A1. Da capitano mi aspetto che tutti diano sempre il massimo, dimostrando che la cosa più importante è la squadra e non il singolo giocatore perché negli sport di squadra si vince solo se c’è un gruppo forte e coeso. In questo precampionato ci siamo allenati duramente, con un nuovo preparatore molto bravo e competente, e abbiamo svolto lavori specifici che hanno fatto sì che la squadra si allenasse con il massimo impegno e questa preparazione darà sicuramente i suoi frutti. Inoltre, la società ha organizzato amichevoli contro formazioni prestigiose di categoria superiore che ci hanno aiutato anche a livello mentale. Se queste società hanno accettato di giocare contro l’Amatori Modena significa che sanno che siamo una squadra importante e questo dev’essere motivo di orgoglio”.

Condividi