Dilettanti - Prima "D", il punto: Camposanto e Ganaceto pareggiano, il Maranello si prende la vetta

di Fabio Paroli

Dopo nove giornate continua la lotta in vetta per un trio di squadre che si alternano al comando della classifica. Il primo posto a quota 21 questa volta se lo riprende il Maranello che liquida il Pavullo con un perentorio 3 -1, grazie alla doppietta di Simoni (in foto) ed al primo gol in campionato di Steri. Al secondo posto a 20 la Virtus Camposanto che interrompe il bel filotto di vittorie consecutive andando a pareggiare in casa della Madonnina per 1-1 con la rete dei ragazzi di Luppi siglata da Kapip. A 19 punti il Ganaceto che pareggia in casa, a reti inviolate, contro l’Atletic CDR Mutina. A 16 punti la matricola terribile United Carpi che espugna il campo della Flos Frugi portando a casa punti con le reti di Bulgarelli e la rete numero 8 in campionato di Jocic. Gol quest’ultimo molto contestato dai locali per un evidente posizione di fuorigioco del centravanti. A 15 in ultima posizione che vale i playoff la PGS Smile che impatta a reti inviolate in trasferta contro la Virtus Cibeno. 14 punti per la Cerredolese all’ottavo risultato utile consecutivo, questa volta con un secco 2-0 tra le mura amiche contro il San Damaso. Reti che portano la firma di Mazzacani e Capuozzo. A 13 l’Atletic CDR Mutina al secondo pareggio consecutivo per 0-0, ma questa volta in una trasferta difficile in quel di Ganaceto. 12 punti per la Madonnina che ferma in casa la corsa della Virtus Camposanto pareggiando con Mininno la rete del vantaggio ospite. A 11 punti due squadre: il Casalgrande, che vince il derby reggiano contro il Veggia con il risveglio di bomber Calaià che realizza una doppietta e propone pure l’assist per la rete di Stradi, e la Flos Frugi che perde in casa contro lo United Carpi per 1-2. Trovato il pareggio con la rete di capitan Cottafava subisce poi il raddoppio degli avversari senza riuscire poi a riaggiustare il risultato, nonostante l’assalto finale. A 9 il San Damaso che subisce a Cerredolo la quarta sconfitta consecutiva. I biancorossi modenesi devono invertire la rotta e blindare la difesa che ad oggi è la peggiore del campionato con 22 reti subite. A 8 il Colombaro che esce sconfitto per 2-0 dalla trasferta di Serramazzoni. A quota 7 due squadre della montagna. Il Pavullo che aveva un compito molto arduo in trasferta a Maranello e viene battuto per 3-1 con la rete dei frignanesi di Lanzarini per il momentaneo pareggio. Il Fox Junior Serramazzoni che interrompe la striscia negativa e batte in casa il Colombaro con le reti di Gorrieri e Gubertini. A quota 5 il Veggia che perde in casa il derby con il Casalgrande per 1-3. Rete locale di Debbia che vale solo come gol della bandiera. Fanalino di coda la Virtus Cibeno che muove comunque la classifica con un buon pareggio casalingo contro la PGS Smile, squadra in ottima salute. Domenica prossima la capolista Maranello sarà impegnata nella trasferta difficile di Carpi contro lo United e dovrà provare ad allungare cercando di sfruttare un eventuale risultato a favore nel big match di giornata tra Virtus Camposanto e Ganaceto.

Condividi