Atletica, al Forum Monzani la consueta festa di Natale della Fratellanza

Consueto appuntamento di festa e di premiazioni in casa Fratellanza presso il Forum Monzani di Modena. Come ogni anno atleti, dirigenti e tecnici si sono ritrovati per i consueti auguri di Natale in una serata le cui redini sono state tenute da Roberto Brighenti che ha subito chiamato a salutare la folta platea il presidente della Fratellanza Maurizio Borsari. Dopo aver fatto un bilancio positivo dell’anno passato, il massimo dirigente della società ha già nella testa gli obiettivi e i progetti del nuovo anno. “Quest’anno a vincere è stata la squadra Fratellanza – ha sottolineato Borsari, illustrando poi il cantiere che verrà allestito il prossimo anno al Campo Scuola, che vedrà un ampliamento dell’impianto –. Abbiamo bisogno di collaborazione da parte dei tecnici, dei genitori e degli atleti e sono sicuro che la troveremo”. A seguire il discorso del presidente è stato il Sindaco Gian Carlo Muzzarelli che ha sottolineato i valori profondi della Fratellanza che ogni giorno prende a cuore i valori delle persone: “Noi sosteniamo chi sostiene i valori di Modena”.Successivamente è stata presentata la collaborazione tra La Fratellanza 1874 e Unimore. A rappresentare l’ateneo modenese è stata la Prof. Isabella Morlini, Delegata allo sport dell’Università di Modena e Reggio che ha illustrato i contratti d’intesa con le società sportive sul territorio per promuovere l’attività e la coesione tra studio e sport in un contesto di innovazione e avanguardia.Il presidente della FIDAL Giomi Da qualche anno non manca alla serata di premiazioni della stagione della Fratellanza Alfio Giomi, il presidente della Federazione Italiana di atletica leggera che ha speso ottime parole per il sodalizio gialloblù: “La Fratellanza raffigura un’agenzia educativa a 360 gradi, un punto di riferimento per la città e non solo. La vostra società rappresenta il volontariato di qualità, essendo capace di potenziare la propria attività. Nel 2024 saranno i 150 anni della vostra società e nel 2024 Roma ospiterà i campionati europei ed un gemellaggio nella celebrazione di questo traguardo è di buon auspicio”. Tra le tante istituzioni Marco Benati, presidente della Fidal regionale, Andrea Bosi Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Modena, e Tarcisio Fornaciari in rappresentanza di Bper Banca.La serata A condurre le premiazioni Simona Barchetti e Stefano Ruggeri. Ad allietare la serata tra una premiazione e l’altra ci hanno pensato gli allievi della Scuola di Musical di Modena guidata dal celebre artista geminiano Heron Borelli, con un passato da saltatore in alto proprio in casa Fratellanza. Non è poi mancato l’intrattenimento musicale da parte di DJ Lopez.I velocisti Il settore velocità si è ben distinto nell’annata 2019, a premiare è stato chiamato il Dott. Federico Nizzola, Amministratore Unico del Polimabulatorio Chirurgico Modenese. Importanti i risultati di squadra come il titolo italiano conquistato nella staffetta 4×100 ai campionati italiani Under23 a Rieti da parte di Andrei Alexander Zlatan, Matteo Ansaloni, Freider Fornasari e Mark Obi Kalu. Sempre in staffetta la Fratellanza ha raggiunto risultati di livello in Italia conquistando la piazza d’onore nella 4×100 ai campionati italiani assoluti a Bressanone grazie al giovane allievo Riccardo Valentini insieme a Zlatan, Ansaloni e Fornasari.Gli staffettisti si sono anche distinti singolarmente nel 2019 raggiungendo ottimi risultati. A livello assoluto Zlatan ha partecipato ai campionati Europei Under 23 a Gavle, in Svezia, e conquistando la quarta piazza ai campionati italiani assoluti. Sempre ai campionati nazionali assoluti Fornasari ha trovato la quinta piazza nei 100 metri, ottavo Ansaloni nei 200 metri. Ottavo, invece, Giovanni Cellario nei 100 metri. Nel settore giovanile è stata premiata la 4×100 Allievi capace di conquistare la sesta piazza ai campionati italiani di categoria ad Agropoli con Riccardo Valentini, Nicolò Cavicchioli, Federico Vignudelli e Justice Martin. Premiati anche Ethan Mazzanti per la sua 25esima piazza ai campionati italiani Allievi indoor sui 60 metri ostacoli, Jeremy Caiumi per il 23esimo posto ai campionati italiani Junior indoor sui 60 metri ed il 25esimo ai campionati italiani indoor sui 100metri, sul palco anche Alberto Baccolini per il 28esimo posto ai campionati italiani Junior sui 110 ostacoli.Al femminile le velociste hanno ricevuto un riconoscimento per i risultati ottenuti nel corso della stagione dal Direttore territoriale area Modena e provincia della BPER Banca Tarcisio Fornaciari. Tra le allieve Sandra Milena Ferrari, che ha riscritto i record sociali della categoria nei 100 metri ostacoli con 14”00, e nel salto in lungo con la misura di 5,77 metri. Lei stessa ha anche conquistato la sesta piazza ai campionati italiani di categoria ad Agropoli nei 100 metri e sempre nella città campana assieme ad altre tre atlete hanno conquistato la sesta piazza nella staffetta 4×100: Alessandra Morandi, Anna Vientardi (decima anche nella 4×400), Giorgia Cuoco e la stessa Ferrari. Per la categoria Junior sono state premiate Alessia Conciliano, Irene Pini, Lisa Martignani per il sesto posto ai campionati italiani Junior nella 4×100 insieme a Valentina Gavioli e per il quarto posto ai campionati italiani indoor di categoria nella 4×1 giro insieme ad Alice Ferracuti, lei che è specialista anche dei 400 metri ostacoli. Da segnalare anche il dodicesimo posto di Irene Pini sui 100 metri ed il dodicesimo per Lisa Martignani nei 400 metri ostacoli ai campionati italiani Junior. Applausi anche per Ludovica Di Bitontto decima nella 4×400 ai campionati italiani Allieve.Il presidente del Comitato regionale per l’Emilia Romagna Marco Benati ha premiato il settore assoluto: prima tra loro Laura Fattori che ha vestito la maglia azzurra a Gavle in occasione dei campionati europei Under 23. Le velociste gialloblù hanno siglato un nuovo record sociale nella 4×100 metri: la stessa Fattori, Leonice Germini, Eleonora Iori e Anna Cavalieri hanno corso il giro di pista in 46”16. Elena Pradelli invece ha riscritto il record individuale del giro di pista assoluto portandolo a 54”82, lei che si è piazzata quinta ai campionati italiani per la categoria Promesse. Le staffettiste hanno ricevuto il riconoscimento da parte della società anche per gli ottimi risultati nazionali, come il secondo posto ai campionati nazionali Promesse conquistato da Fattori, Germini, Iori e Cavalieri ed il terzo ai campionati italiani assoluti con Federica Giannotti, nona anche nei 200 metri, in formazione a sostituire Anna Cavalieri che vanta inoltre un sesto posto nei 200 metri e un nono nei 400 metri ai campionati italiani Promesse. La Giannotti quest’anno ha conquistato a Forlì il suo ventesimo titolo regionale. Nella premiazione sono stati segnalati anche la nona piazza di Leonice Germini ai campionati italiani di categoria indoor. Le staffettiste inoltre sono state premiate anche per i risultati ottenuti singolarmente ai nazionali di categoria come il quarto posto di Laura Fattori ed il sesto posto di Eleonora Iori nei 100 metri. Sesta la iori sempre nei 100 metri ai campionati nazionali assoluti.Lanci A premiare è stata invitata Grazia Baracchi, Assessore allo Sport del Cmune di Modena. Tra gli Allievi si sono distinti nel 2019 Matteo Zigni, che è riuscito a partecipare ai campionati italiani di categoria. Tra gli Junior i migliori piazzamenti sono stati realizzati da Simone Coriani, settimo nel lancio del giavellotto, dodicesimo Nicola Cipolli nel lancio del martello ai campionati italiani Promesse. A livello assoluto applausi per Lorenzo Puliserti, che nonostante non abbia preso parte alla premiazione è stato citato per il suo ottavo posto nel lancio del martello ai campionati italiani assoluti ed il settimo ai campionati italiani assoluti invernali, lui che sa ben difendersi anche nel getto del peso.Al femminile il miglior piazzamento di categoria lo ha ottenuto Lucy Omovbe con il terzo posto di Agropoli nel getto del peso ed il settimo conquistato ai campionati italiani Allieve indoor. Inoltre Lucy ha ricevuto un applauso ulteriore per aver siglato il nuovo record sociale di categoria nel getto del peso sia da 3 chili con 14,74 metri che da 4 chili con 11,91 metri, distruggendo un primato che resisteva dal 1985. Record sociale anche per Giulia Lodi nel lancio del giavellotto per la categoria assoluti con 44,72 metri, lei che si è piazzata decima ai campionati italiani assoluti a Bressanone. Il record sociale era stato realizzato anche da Greta Romei con 44 metri che purtroppo non ha potuto presenziare alla festa, lei che ai campionati italiani assoluti aveva conquistato la dodicesima piazza. Applausi anche per Lucilla Celeghini, quinta ai campionati italiani Promesse di lancio del martello. Inoltre sono state premiate anche Camilla Montemarano, sedicesima ai campionati italiani Allieve nel lancio del martello, la promessa Anita Bonetti che nell’arco dell’anno ha collezionato una vagonata di ottimi risultati nella medesima specialità: quinta ai campionati italiani invernali Promesse, decima ai campionati italiani invernali assoluti e decima ai campionati italiani Promesse. Sul palco sono state premiate anche Elena Risi e Martina Celeghini, tredicesima ai campionati italiani Promesse nel lancio del disco.Mezzofondo I migliori Allievi del 2019 sono stati premiati da Stefano Baldini, oro olimpico di Atene nella maratona. A ricevere un riconoscimento sono stati l’ottocentista Marlon Bettuzzi con il settimo posto indoor ed il nono outdoor ai campionati italiani della categoria. Anche Alessandro Pasquinucci si è ben distinto conquistando la decima piazza sui 3000 metri e l’undicesima sui 1500 metri sempre ai campionati italiani ad Agropoli. Tra gli Junior a distinguersi è stato Davide Rossi, in maglia azzurra a Oderzo in occasione del meeting internazionale di corsa su strada Under 20. Il pavullese ha ricevuto un riconoscimento anche per il quarto posto ottenuto a Venaria Reale alla Festa del Cross per la categoria Junior. Sul palco sono stati chiamati anche Francesco Grassi, settimo sui 1500 ai campionati italiani Promesse e il marciatore Cesare Cozza, quarto ai campionati italiani Promesse sui 10000 metri. Alle premiazioni senior Lorenzo Lamazzi e Omar Stefani per il contributo dato alla Fratellanza ai Campionati nazionali di società.Speciale attenzione è stata rivolta poi alla Coppa Europa per Club svoltasi ad Albufeira a febbraio dove la punta di diamante è stata Martina Cornia, che è stata capace di chiudere al quarto posto la gara portando la squadra al settimo posto finale insieme a Chiara Tognin, Bernadette Pulpito e Chiara De Giovanni. Martina Cornia ha ricevuto il premio dal presidente della Fidal Alfio Giomi, lei che nel 2019 ai campionati italiani Junior a Rieti ha conquistato il terzo posto nei 5000 metri, quarta nei 1500 e quarta ai campionati italiani Junior di cross a Venaria contribuendo fortemente al risultato finale che ha visto la squadra modenese al secondo posto (in precedenza primo poi a seguito di ricorsi finita seconda).La quota rosa sul palco ha visto ricevere un riconoscimento anche per le Allieve Francesca Vercalli, Giulia Cordazzo, Francesca Badiali e Letizia Gavioli tutte protagoniste ai campionati italiani di categoria. Tra le Junior applausi per Chiara Tognin, terza ai campionati italiani di categoria nei 3000 metri siepi e per Alice Sgarbi diciottesima nei 5000. Nelle promesse il successo è stato centrato sempre nei 3000 metri siepi da Chiara Bazzani ai campionati italiani Promesse a Rieti dove si è piazzata seconda, quinta invece ai campionati italiani assoluti a Bressanone.Tra le senior applausi per Maria Chiara Cascavilla, reduce da un 2019 strabiliante che l’ha vista vestire la maglia azzurra in più occasioni, dalla Coppa Europa sui 10.000 metri a Londra alle Universiadi a Napoli, lei che ha conquistato il terzo posto ai campionati nazionali assoluti sui 10.000 metri su pista ed il sesto sui 5000 metri. Maria Chiara inoltre ha riscritto una pagina della società siglando il nuovo record sociale sui 5000 metri con 15’59”66 realizzato a Napoli e sui 10.000 con 33’47”00.Lukudo Grandi applausi sono stati dedicati a Raffaella Lukudo, che con i colori dell’Esercito ha ritirato il grande trofeo a lei riservato e donatogli da Giomi. “Quando riesco a venire a Modena lo faccio molto volentieri, nei prossimi mesi sarò impegnata con i raduni tra Tenerife e Formia, ma torno a Modena volentieri quando posso” ha raccontato la velocità che quest’anno non è potuta scendere in pista con i colori gialloblù in occasione della Finale Oro dei Campionati di Società a causa di un infortunio che l’ha costretta ai box per qualche tempo.Salti I saltatori ad esser premiati dal Sindaco della città di Modena son stati lo Junior Paolo Pavel Solieri e la promessa Francesco Lama nel salto con l’asta. Nel salto in alto premiazioni per Marco Vendrame e Kelvin Purboo che ha ricevuto un riconoscimento per il quinto posto ai campionati italiani Promesse outdoor ed il sesto a quelli indoor. Non poteva mancare tra i riconoscimenti anche quello per Matteo Rubbiani, nono ai campionati italiani di salto con l’asta. Al femminile seconda piazza per Giulia Cassanelli nel salto con l’asta ai campionati italiani Allieve, lei che ha anche siglato il nuovo record sociale di categoria portandolo a 3,55 metri. Tra le Junior la talentuosa squadra di saltatrici vanta il record sociale siglato nell’alto da Nicole Romani con 1,78 metri, lei che si è piazzata terza ai campionati italiani di categoria e sesta a quelli assoluti indoor e outdoor a Rieti. Buon piazzamento ai campionati Juniores anche per Anna Bondi che ha chiuso settima. Per il salto con l’asta sono state premiate anche Sara Corradin e Anna Cicognani, rispettivamente quinta e nona ai campionati italiani promesse.Nei salti in estensione a premiare gli atleti è stata chiamata la Prof. Morlini. A ricevere un riconoscimento sono stati Samuele Campi, Bianca Mantovani e Costanza Gavioli che si è piazzata quarta sia ai campionati italiani indoor che a quelli outdoor per la categoria Promesse nel salto triplo per il quale ha anche siglato il nuovo record sociale di 12,58 metri.Prove multiple La migliore nelle prove multiple per il 2019 è stata Lucia Quaglieri che ha conquistato la settima piazza ai campionati italiani assoluti nell’Eptathlon ed il quarto ai campionati italiani assoluti indoor nel Pentathlon. Nelle prove multiple bene anche Francesco Ferrari nel Decathlon, ottavo ai campionati italiani Allievi. Riconoscimento anche per Ludovica Di Bitonto con 3809 punti nell’Eptathlon Allieve quest’anno.Cadetti La Prof. Morlini ha premiato anche gli Under15 che si sono distinti ai campionati italiani Cadetti. Filippo Spaggiari quinto nel salto con l’asta e Coppi Claudia nona, lei che ha siglato il record sociale di categoria nel Pentathlon con 3485 punti.Master premiati dal Dott. Tripi, consigliere della Fratellanza e medico Ad essere premiati Sante Galassi campione italiano SM50 nei 400 ostacoli, Francesco Di Leonardo alias Dj Lopez, Arrigo Ghi campione italiano master SM75 nel salto con l’asta, Tarcisio Venturi campione italiano SM65 nel getto del peso e campione italiano ai campionati invernali di lanci e nel Pentathlon lanci. Applausi anche per Ugo Coppi, campione italiano SM65 nel lancio del disco, o Jorge Elias Jurado Vasquez. Al femminile premiate Giuliana Gherardi, campionessa italiana SF70 nel martello, peso e Pentathlon lanci, Valentina Montemaggiori, campionessa italiana SF50 nel peso, martello e Pentathlon lanci, Daniela Parenti campionessa italiana SF50 nel salto con l’asta, Sara Roberta Colombo, campionessa europea di salto in lungo SF45 e Renata Solmi. Grandi applausi anche per Gualtiero Marastoni, fotografo, atleta e colonna portante della squadra master a cui è stato riservato un premio particolare da parte dei compagni di squadra. A chiudere la serata, infine, la presentazione dei due progetti storici della Fratellanza.Run With Us A chiudere la serata un applauso al gruppo Run With Us, che avvicina i cittadini di Modena al Campo Scuola, guidato da Alessandro Lambruschini e sostenuto dagli allenatori Andrea Baruffaldi, Riccardo Serra, Martina Ferrari Alessia Boldrini, Davide Cavaliere ed Enrico Mazzoli che vedranno nella Corrida del 2020 il primo importante appuntamento.Progetto Agon L’idea del progetto dedicato alla preparazione atletica di singoli atleti o di intere squadre di diversi sport è nata dai tecnici Tommaso Lazzarini e Riccardo Serra e vede ormai collaborare diverse realtà sportive del panorama modenese.Per concludere la festa sono stati chiamati sul palco tutti i tecnici della società, poi la palla è passata a Gianni Ferraguti e alla sua classica e sempre ricca lotteria.
Andrea Lolli

Andrea Lolli

Nato a Bazzano (BO) nel 1985 si avvicina al mondo del giornalismo tramite il web entrando a far parte della redazione del portale calcistico Tuttomercatoweb. La prima esperienza su carta stampata è la collaborazione con il quotidiano Modena Qui iniziata nel marzo 2009. Tra le esperienze principali nel mondo della comunicazione sette anni da Responsabile Ufficio Stampa nella pallavolo femminile di Serie A1 a Modena e due anni nella redazione giornalistica dell'emittente TV Qui.

Condividi