Atletica, la Fratellanza apre il 2020 con un terzo posto al Campaccio per Pasquinucci

Se il buon giorno si vede dal mattino, in casa Fratellanza il 2020 promette di essere un altro anno di grandi soddisfazioni. Ad aprire la lunga serie di impegni che caratterizzeranno i prossimi dodici mesi in casa gialloblù è stato il cross nazionale del Campaccio, giunto ormai alla sua 63esima edizione. Sui prati di San Giorgio su Legnano, vicino a Milano, si sono sfidati i migliori interpreti italiani della corsa campestre ed anche atleti africani di spessore nelle categorie assolute, ma anche in campo giovanile il livello è stato tutt’altro che trascurabile.

Podio tra gli Allievi per Pasquinucci
Due giri del percorso per quattro chilometri totali è la distanza su cui si sono misurati prima le Allieve e poi gli Allievi, categoria in cui anche nel 2020 militerà Alessandro Pasquinucci. Il giovane talento geminiano, in ottimo stato di forma, cercava un buon piazzamento in una gara che vedeva diversi atleti di spessore alla partenza. Alla fine il terzo posto è sicuramente un ottimo risultato dopo una battaglia dal primo all’ultimo metro con i migliori. Ad imporsi nella volata finale, allungando nella parte forse un po’ più selettiva del percorso, è stato Elia Mattio della Podistica Valle Varaita che ha chiuso con il tempo di 12:42 davanti a Mattia Campi, in 12:45, e al nostro Alessandro Pasquinucci che, in volata col tempo di 12:50, ha regolato altri due rivali.

Cascavilla sfortunata, Badiali buon esordio tra le grandi
Dopo le gare dedicate alle categorie Allievi è stata la volta della prova assoluta femminile che racchiudeva le categorie Juniores, Promesse e Senior. Uno in più, tre in totale, i giri del percorso per un totale di sei chilometri. In casa Fratellanza il nome ‘forte’ era quello di Maria Chiara Cascavilla che voleva testare la condizione in vista dei prossimi più attesi impegni. La mezzofondista pugliese, però, si è ritrovata a dover rincorrere fin dai primi metri a causa dei classici contatti di gruppo che l’hanno fatta scivolare sul fondo del plotone. La risalita è stata perentoria, ma si è dovuta fermare al diciannovesimo posto complessivo, tredicesimo fra le atlete italiane regolate dalla bicampionessa europea Juniores in carica Nadia Battocletti. All’esordio tra le grandi, nella categoria Juniores, era invece l’altra portacolori geminiana ovvero Francesca Badiali chiamata a confrontarsi per la prima volta con le più grandi. Per lei gara di gruppo e quarantacinquesimo posto complessivo, tredicesimo in categoria, con il crono di 23:42.

Andrea Lolli

Andrea Lolli

Nato a Bazzano (BO) nel 1985 si avvicina al mondo del giornalismo tramite il web entrando a far parte della redazione del portale calcistico Tuttomercatoweb. La prima esperienza su carta stampata è la collaborazione con il quotidiano Modena Qui iniziata nel marzo 2009. Tra le esperienze principali nel mondo della comunicazione sette anni da Responsabile Ufficio Stampa nella pallavolo femminile di Serie A1 a Modena e due anni nella redazione giornalistica dell'emittente TV Qui.

Condividi