Atletica, oltre 200 atleti in gara nel weekend per la Fratellanza. Miglior prestazione italiana Juniores per Morandi sui 400 metri

Il fine settimana appena trascorso è stato uno dei più intensi in casa Fratellanza. Al Campo Comunale è andata in scena una grande kermesse dedicata a Ragazzi e Cadetti, mentre nel complesso fra tutti gli appuntamenti Indoor e nei CdS di cross hanno gareggiato oltre 200 atleti gialloblù. Numeri da capogiro.

Ancona, Morandi miglior prestazione italiana Junior sui 400
Folta rappresentanza di casa Fratellanza nella due giorni di Ancona, all’interno dell’impianto che ospiterà nel mese di febbraio tutti i campionati italiani Indoor delle varie categorie. A strappare la scena per i colori gialloblù sono senza dubbio i grandissimi progressi della neo Juniores Alessandra Morandi, che dopo aver abbassato di un secondo il proprio personale sui 400 la scorsa settimana si è ripetuta scendendo di un ulteriore mezzo secondo abbondante e arrivando ad un 57.41 che per il momento è anche la miglior prestazione italiana dell’anno nella categoria. Ottimo 55.64 e secondo posto assoluto nella medesima prova per Elena Pradelli, mentre settima con 57.65 si è piazzata Anna Cavalieri. Seconda in batteria con 7.65 e settima in una tiratissima finale con 7.68, invece, Laura Fattori nei 60 metri piani. In campo maschile, invece, primo posto a pari merito per Luca Calvano sui 400 metri con il tempo di 49.66 e alle sue spalle l’altro gialloblù, Lorenzo Lamazzi, terzo in 49.75. Nel salto in alto femminile risale a 1.71 metri e chiude seconda Nicole Romani. Queste le gare della domenica, mentre in quelle di sabato quinto posto negli ostacoli Juniores per Yoro Menghi e dodicesimo assoluto, quinto in categoria, nell’alto. Rappresentanza geminiana più folta, infine, sui 200 metri con Alessandro Ori terzo assoluto in 22.33 tra i maschi e la stessa Alessandra Morandi sesta, ma seconda Junior, in 25.52. Alle sue spalle, nona assoluta e quinta Junior, la compagna di squadra e di allenamento Irene Pini, entrambe seguite dal tecnico Tommaso Lazzarini.

Modena, tanti piazzamenti importanti per Cadetti e Ragazzi
Grandi numeri e interessantissime gare come sempre nella palestra Indoor del Campo Comunale di Modena. A sfidarsi sono stati gli atleti dei settori giovanili della regione, ma non solo a partire dai 60 metri piani dove il più atteso in casa gialloblù era certamente Samuele Costanzini. Il giovane appena approdato tra i Cadetti ha mancato la miglior finale realizzando ad ex equo il sesto tempo con il genovese Bersanetti, ma sopravanzato da quest’ultimo per questione di millesimi al photofinish. I due, per altro, sono stati i migliori tra i 2006 in gara e per Costanzini il tempo di 7.73 è anche il nuovo primato personale. Nella gara ad ostacoli Silvio Feola vince la propria batteria, realizza il terzo tempo complessivo in 9.57 e chiude terzo anche la finale abbassando il crono fino a 9.47. Nel lungo terzo Giacomo Gozzi con 5.54 metri saltati davanti proprio a Costanzini e Feola. Tra le Cadette diciassettesime a pari merito nella gara di velocità Ilaria Bellei Ponzi e Mariasole Carpenito con 8.70, mentre negli ostacoli secondo tempo assoluto per Grema Remitti con 10.01. La portacolori gialloblù ha poi confermato il piazzamento in finale firmando un 10.10. Gara incredibile, invece, nell’alto vinta con uno strepitoso salto a 1.72 della parmigiana Aurora Vicini. Secondo posto per la gialloblù Alessia Gavioli arrivata a valicare l’1.46. Sfiora, invece, il podio Emma Martignani nel lungo arrivando quarta con 4.58 metri, a nove centimetri dalla reggiana Bertozzi.

Nella categoria Ragazze, invece, finalissima centrata sui 60 piani per Chiara Cappi e Anna Luminari. Alla fine sarà secondo posto per la prima in 8.66 e quarto per la seconda in 8.67, in una volata incredibile che ha visto inserirsi tra le due la genovese Rossi. Sesta Matilde Porri nella gara ad ostacoli e terza ancora la Cappi nel lungo davanti ad un trio ancora gialloblù composto da Purboo, Bonettini e Atti.

Parma, successi per Cassanelli e Gavioli
Sabato di gare nell’impianto di Parma che hanno confermato la buona forma degli atleti di casa Fratellanza a partire dal salto con l’asta. Secondo Jacopo Mussi che, arrivato a 4.75 metri, ha cercato direttamente il nuovo personale a 5 metri fallendo i tre tentativi. Il neo allievo Filippo Spaggiari, invece, ha chiuso secondo di categoria e si è confermato ai suoi massimi livelli con il salto a 3.80 metri, ma senza riuscire a raggiungere il 3.95. Nel lungo Campi si ferma a 6.83 metri ed è quarto, mentre sui 50 metri Ansaloni e Badji sono rispettivamente quinto e sesto con i crono di 6.03 e 6.06.

Tra le donne Giulia Cassanelli nell’asta bissa il personale Outdoor a 3.55 per la prima volta anche in Indoor e tanto basta per aggiudicarsi la gara. Successo con 12.26 metri anche per Costanza Gavioli nel triplo e ottimo sesto posto, miglior Allieva, per Benedetta Merzi al personale con 10.90. Nella velocità sui 50 metri seconda Leonice Germini in 6.60 e quarta nella terza finale Elena Fantesini in 6.85. Quinta tra le Allieve e per un centesimo fuori dalle quattro finale Giorgia Cuoco in 6.95, mentre ad un centesimo da lei si è piazzata l’esordiente in categoria Giulia Bernardi.

A Padova, infine, ha gareggiato la sola Anna Bondi nell’alto chiudendo quarta con la misura di 1.63 metri.

Andrea Lolli

Andrea Lolli

Nato a Bazzano (BO) nel 1985 si avvicina al mondo del giornalismo tramite il web entrando a far parte della redazione del portale calcistico Tuttomercatoweb. La prima esperienza su carta stampata è la collaborazione con il quotidiano Modena Qui iniziata nel marzo 2009. Tra le esperienze principali nel mondo della comunicazione sette anni da Responsabile Ufficio Stampa nella pallavolo femminile di Serie A1 a Modena e due anni nella redazione giornalistica dell'emittente TV Qui.

Condividi