Foto: Emmanuele Ciancaglini

Modena Fc, Carlo Emanuele Ferrario: "E’ dura restare lontani dalla propria famiglia, il mio pensiero va a chi sta soffrendo"

Intervenuto in diretta Instagram ai microfoni di Casa Gialloblù, Carlo Emanuele Ferrario ha commentato l’attuale situazione di emergenza che sta attraversando il nostro paese. Tanti i temi toccati dall’attaccante gialloblù, che ha inoltre risposto ai tanti messaggi arrivati dai tifosi canarini.

LONTANO DALLA FAMIGLIA – “E’ dura restare lontani da casa e dalla propria famiglia. Bisogna cercare di pensare positivo, rispettando le regole e facendo ciò che ci viene detto. Il mio pensiero va ora a chi sta soffrendo, il calcio e il lavoro passano in secondo piano in un momento così difficile. Personalmente sono abituato a stare insieme alla mia famiglia, mi auguro che tutto questo finisca presto per poterli riabbracciare”.

LA GIORNATA TIPO – “Mi alzo tardissimo, mangio e poi faccio gli esercizi che ci ha dato il preparatore atletico Massimo Poli. Dobbiamo muoverci il più possibile come se fossimo al campo di allenamento, non possiamo permetterci di fermarci. Per fortuna ho a disposizione un ampio cortile sotto casa e quindi ho lo spazio perfetto al fine di svolgere ciò che ci viene chiesto dallo staff tecnico. Nel pomeriggio, invece, mi dedico ai videogiochi e poi torno a dormire (ride, ndr). Come me la cavo in cucina? Non sono uno chef bravo come Pacini, ma riesco a fare le cose più semplici”.

CONTATTI CON LA SQUADRA – “Ci sentiamo ogni giorno tramite i social. Tutti stanno facendo il proprio dovere svolgendo il programma previsto e stanno soffrendo perché vorrebbero tornare in campo ed essere vicini ai propri cari”.

BILANCIO PERSONALE – “E’ stato un anno particolare. Non ho mai mollato, sono contento che mister Mignani mi abbia voluto tenere e spero di ricominciare presto perché la voglia è veramente tanta. Al di là della categoria, è sempre bello giocare a calcio. In serie C il livello è alto dal punto di vista fisico e dell’intensità, so di poter dare ancora tanto e la speranza è che ci diano la possibilità di concludere il campionato”.

FUTURO – “L’obiettivo è migliorare l’attuale posto in classifica, ottenere i playoff e poi giocarceli al massimo. C’è stata una crescita da parte di tutti, il Modena secondo me si è ben comportato e ha un’ossatura importante che può ancora migliorare tanto”.

Federico Sabattini

Federico Sabattini

Federico Sabattini, nato a Modena nel '94. Iscritto all'elenco dei giornalisti pubblicisti. Vicedirettore di ParlandodiSport.it, segue le realtà sportive di Modena, Carpi e Sassuolo. Collaborazioni occasionali con "TV Qui". Precedentemente ha scritto anche per i portali "I am Calcio" e Mondo Calcio.

Condividi