L'Istituto per il Credito Sportivo concede finanziamenti alle società sportive dilettantistiche

L’Istituto per il Credito Sportivo ha previsto in favore delle Associazioni Sportive Dilettantistiche e delle Società Sportive Dilettantistiche iscritte al registro CONI da almeno un anno – ai sensi dell’art. 14 del D.L. 8 aprile 2020 n. 3 (Decreto Liquidità) – la concessione di finanziamenti, destinati a far fronte alle esigenze di liquidità correlate all’emergenza Covid-19, con le seguenti caratteristiche:

IMPORTO: da un minimo di 3.000 Euro a un massimo di 25.000 Euro, nella misura massima consentita del 25% del fatturato dell’ultimo bilancio o delle entrate dell’ultimo rendiconto (in entrambe i casi, almeno 2018), regolarmente approvati dalla società o dalla associazione;
DURATA: 6 anni, dei quali 2 di preammortamento e 4 di ammortamento;
PAGAMENTO PRIMA RATA: dopo i 2 anni di preammortamento;
TASSO D’INTERESSE: totale abbattimento degli interessi per l’intera durata del finanziamento, da parte del Fondo Contributi Interessi – Comparto Liquidità;
GARANZIA: 100 % del finanziamento da parte del Fondo di Garanzia – Comparto Liquidità.

Il prodotto, unitamente a tutte le specifiche caratteristiche e alla documentazione richiesta che troverete tempestivamente sul sito www.creditosportivo.it, sarà reso disponibile nei prossimi giorni, non appena concluso l’iter formale del Decreto Ministeriale, già sottoscritto dal Ministro Spadafora, che definisce i criteri di funzionamento del Fondo di Garanzia – Comparto Liquidità, ai sensi dell’art.14 del Decreto Liquidità.

Matteo Migliori

Matteo Migliori

Matteo Migliori, nato a Sassuolo nel '94. Vicedirettore del sito ParlandodiSport.it ed esperto del "mondo" dei dilettanti.

Condividi