Amelia Bici durante un'azione di gioco (foto: Sandoni)

Volley, A2/F: le parole di Bici in casa Exacer Montale alla vigilia della sfida contro Olbia

CASTELNUOVO RANGONE (MO), 13 OTTOBRE 2020 – Si scende in campo per la 5ª giornata di campionato nel girone “Ovest” di Serie A2 femminile. Primo turno infrasettimanale della stagione, e tra le altre c’è la sfida che metterà di fronte Exacer Montale e Geovillage Hermaea Olbia.

È la sfida tra le ultime due squadre della classifica, la sfida che vuole dare delle risposte a entrambe le squadre. Tra le due, quella che è alla disperata ricerca di punti è formazione emiliana, ferma ancora a quota zero in classifica. Le sarde hanno invece racimolato tre punti (tre sconfitte al tie-break), giocando una partita in meno rispetto a Montale. Le nerofuxia giocheranno due match in casa in cinque giorni (domenica prossima contro il Barricalla Cus Torino). Exacer che dovrà inevitabilmente ripartire dal terzo set disputato domenica scorsa a Busto Arsizio, dove ha venduto cara la pelle arrendendosi solamente sul 30-28. Oggi pomeriggio è prevista la rifinitura sul taraflex di Castelnuovo Rangone, mentre Olbia sbarcherà in Emilia-Romagna solamente nel primo pomeriggio di domani con il volo Alghero-Bologna, per poi fare rientro sull’isola solamente nella mattinata di giovedì. Tutte a disposizione le ragazze di coach Tamburello. Alla vigilia della sfida contro le isolane, in casa nerofuxia ha parlato il libero Amelia Bici.

Accettare questa situazione è difficile, perché ma quello zero in classifica inizia ad essere pesante, ma non c’è tempo per cadere nello sconforto. Ci vogliono pazienza e determinazione. Nelle ultime settimane stiamo lavorando bene, stiamo spingendo molto, e prima o poi i risultati di questo lavoro si faranno vedere.  Noi ci crediamo ancora, e nonostante i risultati non siano dalla nostra, giorno dopo giorno stiamo prendendo consapevolezza delle nostre capacità. Molto presto arriverà anche il nostro momento, e ci faremo trovare pronte. La reazione solo ai vantaggi del terzo set? In tutte le partite giocate fino ad ora primo set è stato problematico, portandoci a dover sempre rincorrere l’avversario nel corso della partita. Faccio fatica a capire se questo è dovuto a una mancanza di personalità o di concentrazione. Alle volte sembra che sin dai primi scambi siamo succubi del gioco avversario. È importante lavorare su questo nocciolo per provare a dare la svolta. Sarà fondamentale imporre subito il nostro gioco ed aggredire le nostre avversarie senza pietà, in ogni fondamentale. Nonostante l’esito, quel terzo set a Busto Arsizio è un ottimo punto da cui ripartire, abbiamo lottato con le unghie e con i denti, e dobbiamo farne tesoro. Le prossime due in casa? C’è da dire che il fattore campo non ha portato particolari benefici fino ad oggi, ma ci auguriamo che si riparta positivamente proprio dalle mura di casa. Abbiamo giocato le prime partite casalinghe un po’ sottotono, ed il nostro gioco non ha ancora avuto modo di far divertire e stupire il nostro pubblico. Ci teniamo a mettere in campo una bella pallavolo, per noi e per i nostri sostenitori.

Il fischio d’inizio tra Exacer Montale e Geovillage Hermaea Olbia è fissato per le ore 20:30 di domani, mercoledì 14 ottobre, presso la palestra “Vezio Magagni” di Castelnuovo Rangone (MO). Gli arbitri del match saranno Luca Cecconato e Beatrice Cruccolini. La gara si giocherà a porte aperte (capienza limitata al 15%), e sarà possibile seguirla anche online grazie alla diretta streaming che andrà in onda su LVF TV (www.lvftv.com).

Giovanni Cristiano

Giovanni Cristiano

Classe 1991, calabrese di nascita ed emiliano di adozione. Se c'è un pallone che rotola, lì, ci sono anch'io. Da sempre sui campi da calcio, per una passione che non conosce confini.

Condividi