Foto: S.S. Matelica

Matelica-Modena 2-1, le pagelle: Pergreffi, ingenuità che costa cara. Peccato per i soli venti minuti di Tulissi e Scappini...

Gagno 6: Incolpevole sui gol. Il primo arriva da palla inattiva, mentre nel secondo viene completamente spiazzato da una deviazione involontaria di Zaro.

Bearzotti 6,5: Il migliore del Modena. Un motorino perpetuo, nascono dalla sua fascia le occasioni più pericolose dei canarini.

Milesi 6: Gara con poche sbavature, impreciso in fase di impostazione.

Pergreffi 4: Un giocatore con la sua esperienza non può permettersi di lasciare la squara in inferorità numerica a metà primo tempo. La sua espulsione condiziona (e non poco) la gara.

Mignanelli 5: Nella ripresa spinge di più che nel primo tempo. Ha per due volte la chance del pareggio, ma sul primo tiro è bravo il portiere avversario e con il secondo non inquadra la porta. Nel finale commette una grave ingenuità che gli costa l’espulsione.

Muroni 6: Un passo indietro rispetto alle prestazioni scorse, ma comunque un primo tempo sufficiente. Con lui in campo la mediana ha un po’ più di vivacità. (46′ Davì 5: Caratteristiche diverse rispetto a Muroni, ma la squadra non beneficia del suo ingresso in campo).

Gerli 6: Cerca sempre di mettere ordine e far girare la squadra, anche nei momenti di difficoltà. Perde un po’ di lucidità nel finale.

Castiglia 5,5: Si divora la chance del vantaggio dopo pochi minuti. Recupera qualche pallone importante, ma può e deve fare di più. (63′ Sodinha 6: Entra bene in partita. Si guadagna diverse punizioni e con il suo piede mette in area palloni interessanti sui calci da fermo).

Tulissi 6: Inizia con il piglio giusto, dà la sensazione di poter essere spesso pericoloso e serve l’assist per il gol di Scappini, poi purtroppo un problema muscolare lo ferma. (28′ Costantino 5: Entra a freddo e ne risente ad inizio ripresa dovendo abbandonare la gara per un problema muscolare. Nella mezz’ora disputata tocca pochi palloni).
(63′ Monachello 5,5: Ci prova prima con un tiro da dentro l’area bloccato dal portiere e poi con una conclusione dalla lunga distanza che non inquadra la porta. A livello di condizione fisica sembra stare meglio rispetto a Trieste).

Spagnoli 5,5: E’ chiamato ad una gara di sacrificio anche in fase d’attacco. Protagonista di una bella rovesciata nel primo tempo che avrebbe meritato maggiore fortuna.

Scappini 6,5: Il primo pallone che passa in area lo mette subito in rete con un colpo di testa. Complice l’espulsione di Pergreffi, Mignani decide di toglierlo al ventesimo del primo tempo… (21′ Zaro 5,5: Entra in punta di piedi, poi con il passare dei minuti riprende confidenza con il campo e si fa sentire sugli attaccanti avversari. Sfortunato nella deviazione sul tiro di Volpicelli che spiazza Gagno e si infila in porta).

Matteo Migliori

Matteo Migliori

Matteo Migliori, nato a Sassuolo nel '94. Vicedirettore del sito ParlandodiSport.it ed esperto del "mondo" dei dilettanti.

Condividi