Vis Pesaro-Carpi 3-2, rabbia Pochesci: "Il comportamento degli avversari è stato antisportivo, vergognoso e irrispettoso"

L’allenatore del Carpi Sandro Pochesci più che rammaricato per la sconfitta si è detto arrabbiato per l’atteggiamento avuto dalla Vis Pesaro: “Siamo stati dei polli perchè siamo cascati nelle provocazioni degli avversari. Ho visto persone antisportive che hanno tolto i raccattapalle ad un quarto d’ora dalla fine. Dalla panchina avversaria sono arrivate offese e si devono vergognare per come si sono comportati. Ci vuole rispetto e bisogna anche saper vincere. Mi fa rabbia che non ci sia rispetto, il mio collega e il suo team managaer si sono comportati in maniera vergognosa però fa parte del gioco e quando ci icontreremo di nuovo gli darò la mano perchè a Carpi siamo sportivi. L’antisportivismo che ho visto qui neanche al Sud l’avevo mai visto. Sono molto amareggiato, non per il risultato ma per le offese ricevute. Oggi hanno vinto la battaglia, ma se si comporteranno sempre così perderanno la guerra. La mia squadra mi è piaciuta, ha giocato bene e sul 2-1 ci hanno annullato un gol regolare. Mi dispiace per la sconfitta, ma ripeto che ciò che mi ha fatto male sono stati l’antisportività e il brutto esempio che ha dato tutta la panchina della Vis Pesaro”.

Condividi