A sinistra Bergamini, a destra Ballarin

Scomed Bomporto, Alessia Bergamini e Alice Ballarin: "Giocare in Serie A è un onore per noi e per la società degli Scomed che ci ha cresciute"

Alice Ballarin, giocatrice degli Scomed ma anche di Vicenza in Serie A “Questo week-end abbiamo affrontato Verona con cui esiste una grande rivalità e, se in casa abbiamo perso all’overtime, in trasferta ci siamo riscattate vincendo 4-2 in una partita bellissima e combattuta. Al momento noi di Vicenza siamo prime davanti a Verona, ma entrambe abbiamo ancora da giocare la gara contro Civitavecchia e in ogni caso poi dovremo affrontare le fasi successive”.

Alessia Bergamini, anche lei giocatrice degli Scomed e di Verona, opposta lo scorso week-end proprio alla compagna Ballarin “Giocare in Serie A è un onore per noi e per la società degli Scomed che ci ha cresciute, siamo molto grate agli allenatori che ci hanno supportate negli anni come William Prandini, Gabriele Sala e tutti gli altri”.

Angelo Lucchini, presidente degli Scomed Bomporto “Con l’under 12 abbiamo giocato domenica contro Imola le ultime due partite del campionato vincendo la prima 12-1 e pareggiando la seconda 7-7. Di conseguenza manteniamo il terzo posto in classifica e accediamo ai sedicesimi di finale delle fasi nazionali che giocheremo a metà maggio di nuovo contro Imola. Per quanto riguarda l’under 14 avremmo dovuto giocare domenica 8 maggio contro i Canguri di Brebbia, ma i nostri avversari hanno rinunciato per problemi di organico. Questo ci spinge automaticamente avanti nel tabellone e quindi agli ottavi; ci dispiace non aver potuto giocare, ma cercheremo un’amichevole per non perdere il ritmo. Domenica scorsa qui a Bomporto abbiamo avuto un bellissimo evento con ragazzi e ragazze di età inferiore ai 12 anni che non partecipano al campionato; vedere tanti giovanissimi muovere i primi passi nell’hockey è stata un’occasione di festa per noi Scomed”.

A sinistra Bergamini, a destra Ballarin

Il presidente Angelo Lucchini

Condividi