Matteo Bergamini

Scomed Bomporto, i dirigenti Matteo Bergamini e Simona Guagliumi stilano il bilancio stagionale di under 16 e Serie C

Matteo Bergamini, dirigente dell’under 16 degli Scomed Bomporto: “L’annata sportiva è stata positiva; abbiamo concluso al terzo posto la fase regionale del campionato, dopodiché alle fasi nazionali siamo stati battuti da Civitavecchia che era più forte di noi. Siamo molto contenti dei nostri ragazzi perché ci hanno messo molto impegno e, considerando che la squadra under 16 era composta in gran parte da giocatori dell’under 14, ho ottime aspettative per il prossimo anno”.

Simona Guagliumi, dirigente della Serie C: “Quest’anno gli Scomed si sono uniti all’Invicta Modena per creare una squadra che potesse partecipare alla Serie C. La rosa era composta da giocatori con una buona esperienza alle spalle, ma anche da diversi ragazzi facenti parte della categoria under 16. Per loro è stato un anno importante per la crescita sia sul piano tecnico sia su quello personale. Abbiamo ottenuto qualche bella soddisfazione e le sconfitte erano messe in conto; ringraziamo gli allenatori Alessio Bellotto, Gabriele Sala e Andrea Bergamini che hanno sostenuto la squadra fin da subito. In questa stagione abbiamo gettato le basi per il prossimo anno e vedremo cosa succederà.”

Parla anche Alice Ballarin, reduce dalla finale Scudetto persa in Serie A con la maglia di Vicenza: “La finale contro Civitavecchia è stata molto combattuta ed è durata fino al secondo overtime, quando sul finire la gara è stata decisa dal loro gol. Ha vinto la squadra che ha resistito di più, ma siamo comunque contente per il bel traguardo che abbiamo raggiunto. Di quest’annata in Serie A mi rimane sicuramente la crescita della nostra squadra, maturata sia a livello hockeystico sia a livello umano, oltre che la sudata medaglia d’argento”.

Le interviste integrali si trovano sul canale YouTube “Scomed Bomporto Hockey”

Matteo Bergamini

Simona Guagliumi

Alice Ballarin

 

Condividi