Atletica, Italiani Allievi: Tognoli sfiora il successo. Emilia Romagna quarta nel Pratizzoli

Fine settimana dedicato in particolare ai giovani quello che si è appena concluso. A Milano gli Allievi si sono dati battaglia per tre giorni per conquistare i titoli italiani, mentre a Parma è andato in scena questo pomeriggio il tradizionale Memorial Pratizzoli, competizione riservata alle rappresentative regionali Cadetti che vedeva in campo per l’Emilia Romagna quattro portacolori di casa Fratellanza.

Italiani Allievi, Tognoli sfiora il tricolore
E’ arrivata davvero ad un passo, ma si è dovuta accontentare, se così si può dire, di una bellissima medaglia d’argento Asia Tognoli nella gara di salto in alto dei campionati italiani Allievi a Milano. La portacolori gialloblù, in gara con ben tre ulteriori compagne di squadra, ha aperto la sua prova con un errore a 3,10 poi solo salti perfetti fino alla misura di 3,55 che rappresenta anche il suo nuovo primato personale. A quel punto in gara con lei erano rimaste solo la rappresentante delle Fiamme Oro Padova Giulia Busatta, che non è riuscita ad andare oltre 3,50, e la cremonese Elena Pezzali che già a 3,40 e 3,50 metri si era trovata con le spalle al muro per poi trovare il guizzo decisivo al terzo ed ultimo tentativo. Lo stesso scenario si è ripetuto a 3,55 con la lombarda che si è giocata il tutto per tutto passando la misura e tenendosi l’ultima possibilità a 3,60 dove è arrivato il salto che le è valso il successo. Per quanto concerne le altre modenesi, invece, settimo posto per Ilaria Bellei Ponzi con 3,30 metri, mentre si sono piazzate rispettivamente diciannovesima e trentesima Sara Andreotti e Mariasole Carpenito che hanno valicato entrambe la misura di 2,80 metri, ma con un numero diverso di errori complessivi.

Gli altri piazzamenti
A meno di due secondi dal podio e con un clamoroso miglioramento personale chiude la gara dei 2000 siepi Rebecca Mosca. Per la mezzofondista di casa Fratellanza un miglioramento di circa venti secondi rispetto al personale realizzato poche settimane fa che le vale il settimo posto in 7’10”40 ad un soffio dalla volata per la medaglia di bronzo. Settima nel giavellotto Valentina Bacchiega che a sua volta ritocca il limite personale, che è anche primato sociale, portandolo a 40,06 metri.

Nelle gare di velocità, invece, Emma Martignani non trova l’approdo in finale sui 400 ostacoli. Per lei un dodicesimo posto in 1’06”24. Sempre tra le barriere al femminile diciottesima e sfortunata Alessia Soukhomazov nei 100 che paga il forte vento contrario che ha caratterizzato solamente la sua batteria. La modenese arriva ad un passo dal personale nonostante l’avversità climatica, ma il suo 15”09 per quattro centesimi non le consente di conquistare l’accesso alla Finale B. Sfiora questo traguardo, infine, anche Mattia Cremaschi nei 100 piani limando, però, di qualche centesimo il proprio primato e portandolo a 11”26.

Memorial Pratizzoli, Emilia Romagna al quarto posto
Buona prova per la rappresentativa Emilia Romagna in gara al Memorial Pratizzoli, tradizionale competizione che quest’anno si è svolta a Parma e che mette di fronte le squadre formate dai migliori interpreti di tutte le specialità delle varie regioni italiane nella categoria Cadetti. La classifica finale dice che la formazione in cui militavano anche quattro atlete della Fratellanza ha chiuso al quarto posto alle spalle delle “corazzate” Lombardia, Lazio e Veneto.

Per quanto riguarda i risultati individuali il punteggio migliore lo ha portato Ilaria La Martina chiudendo terza con 3,20 metri, nuovo primato personale e societario di categoria, la gara di salto con l’asta. Per lei stessa misura della seconda classificata, ma con un numero superiore di errori. Bottino importante anche per Rita Manfredini sugli 80 ostacoli che è quinta assoluta e quarta nella gara per rappresentative in quanto preceduta da un’avversaria in gara solo a livello individuale. Per lei un buon crono visto il vento contrario di 12”15. Sempre in tema di velocità, ma senza barriere, da segnalare anche il nono posto a titolo individuale di Chiara Cappi in 10”35. Undicesima, invece, con il tempo di 3’09”22 Giada Margherita Ligorio sui 1000 metri. Infine la staffetta 4×100, che vedeva al via in seconda frazione Chiara Cappi ed in terza Rita Manfredini, che non è riuscita a battagliare con le rivali chiudendo tredicesima a causa di un errore all’ultimo cambio che ha pregiudicato il tempo finale di 1’02”72 ed il piazzamento.

Andrea Lolli

Andrea Lolli

Nato a Bazzano (BO) nel 1985 si avvicina al mondo del giornalismo tramite il web entrando a far parte della redazione del portale calcistico Tuttomercatoweb. La prima esperienza su carta stampata è la collaborazione con il quotidiano Modena Qui iniziata nel marzo 2009. Tra le esperienze principali nel mondo della comunicazione sette anni da Responsabile Ufficio Stampa nella pallavolo femminile di Serie A1 a Modena e due anni nella redazione giornalistica dell'emittente TV Qui.

Condividi