Atletica, settimana intensa di gare infrasettimanali. Diversi gialloblù in luce

Ancora una settimana densa di appuntamenti in regione a partire da martedì con il meeting andato in scena sulla pista di Castelfranco. I risultati più interessanti arrivano certamente dalle gare ad ostacoli dove Nicholas Laudati si impone nei 110 portando il proprio personale a 14”86. Sui 100 al femminile vittoria anche per Sandra Milena Ferrari che si conferma in ottima forma chiudendo davanti a tutte le rivali in 14”15. Stabilmente sopra i 50 metri nel disco Juniores il campione italiano invernale Matteo Storti che si impone con miglior misura a 52,05 metri. Per quanto riguarda le altre gare, poi, sui 200 piani il migliore tra i tanti gialloblù presenti è stato Simone Burani che si è classificato ottavo con il tempo di 23”08. Per lui anche un’inedita partecipazione alla gara di salto triplo che lo ha visto arrivare quindicesimo con 11,59 metri alle spalle del compagno Matteo Parmeggiani che ha chiuso con miglior salto a 11,70 metri. Sugli 800 nono posto per lo Junior Daniele Silvestri in 1’59”92, mentre sui 3000 si è cimentato il classe 2005 Leonardo Di Niso che ha chiuso settimo assoluto in 9’40”75 così come Tommaso Pedrazzini nei 110 ostacoli Allievi con 16”82. A chiudere il quadro delle gare maschili la staffetta 4×100 dove Stefano Degani, Lorenzo Cardillo, Leonardo Roscelli e Gabriel Antonio Segovia ha chiuso quarta in 47”97.

Anche al femminile test di staffetta con Sandra Milena Ferrari, Ludovica Di Bitonto, Benedetta Merzi e Giada Paglia seconde in 52”89. Lara Seeber, categoria Allieve, è la migliore nei 200 con un quindicesimo posto assoluto in 27”67, mentre negli 800 Giulia Bertacchini chiude quarta davanti all’altra gialloblù Lisa Botti rispettivamente con i tempi di 2’19”97 e 2’23”32. Nei 3000 è settima, invece, Francesca Badiali con 11’01”87 come Greta Laura Remorgida nel salto in alto con 1,40 metri valicati. Rimanendo in tema di salti Benedetta Merzi è quarta nel triplo con 11,00, mentre per i lanci è sesta Erica Dotti nel disco davanti alla Master Simona Barchetti. Per la prima la miglior misura è di 30,79 metri, mentre per la seconda 30,24.

Mercoledì, invece, le luci dell’atletica regionale si sono spostate sulla seconda tappa del Challenge di Fiorano che ha visto la Fratellanza monopolizzare il podio dei 400 femminili con il successo di Anna Cavalieri in 54”56 davanti ad Alessia Baldini in 56”47 e ad Irene Pini in 58”14. Nella gara al maschile il miglior gialloblù è il Master Alessandro Bianchi quindicesimo con 53”82. Sui 5000 secondo posto per Alessandro Pasquinucci davanti ad Alessandro Giacobazzi con il tempo di 14’55”02 per il primo e di 14’59”69 per il secondo. Al femminile Martina Cornia è terza precedendo in 18’14”12 la pavullese ex Fratellanza, ed ora in maglia Caivano Runners, Christine Santi in 18’14”50. Infine i 1500 metri femminili con Aurora Imperiale settima in 4’59”52.

A Rovereto, invece, si è cimentata una folta rappresentanza del gruppo di salto con l’asta guidata da Jacopo Mussi che si è confermato su alti livelli superando la misura di 5,10 metri e tentando un ulteriore miglioramento del personale a 5,25 metri che, però, non è arrivato. Impresa riuscita, invece, ad Andrea Barbieri, classe 2006, che dopo il personale di dieci giorni fa a Sasso Marconi con 3,30 metri è salito fino a 3,50 fallendo i tre tentativi a 3,60.

A completare la carrellata di gare infrasettimanali, invece, l’appuntamento di ieri a Ferrara in cui la Fratellanza è scesa in pedana nel salto in alto, nei lanci e nel mezzofondo dove hanno avuto buon esito le gare femminili. Nel salto in alto seconda piazza per Marco Vendrame con 1,94 dopo una prova condotta senza errori fino alla misura finale dove sono servite tre prove per valicarla e mettere al collo la medaglia d’argento. Terza piazza per Benedetto Tincani con 1,75. Nel lancio del peso Allieve vittoria per Agata Baldini con 10,45 metri. Nel lancio del giavellotto, sempre categoria Allieve, vittoria per Valentina Bacchiega con 33,48 e nella gara assoluta seconda pizza per Silvia Scaltriti con 32,16, ma un peso del giavellotto che è di 600 grammi contro i 500 delle Under 18. Negli 800 metri, infine, ottava piazza per la pavullese Chiara De Giovanni, ma ferrarese di adozione che ha chiuso nona in 2’30”28. Nei 3000 metri decima Ilaria Marchesi in 12’54”75.

Misano Adriatico, regionali Master
Nel weekend al via le gare master valide per il titolo regionale individuale. La prima giornata prenderà il via domani, sabato 2 luglio a Misano Adriatico. Sulla riga di partenza Alessandro Bianchi per i 3000 metri siepi e i 400 metri insieme ad Alberto Martignani, Jorge Vasquez, Maurizio Pelloni, Natividad Bolania e Gian Mattia Guglielmini che troveremo anche nella velocità, sui 100 metri, insieme a Paolo Barchi. Si prospettano gare interessanti anche nei 1500 metri con Giancarlo Bonfiglioli al maschile e al femminile Paola Bernini, Barbara Debbi e Rubini Loretta. Nei lanci saranno in pedana Arienti Roberta, Simona Barchetti e Giuliana Gherardi.

 

 

Andrea Lolli

Andrea Lolli

Nato a Bazzano (BO) nel 1985 si avvicina al mondo del giornalismo tramite il web entrando a far parte della redazione del portale calcistico Tuttomercatoweb. La prima esperienza su carta stampata è la collaborazione con il quotidiano Modena Qui iniziata nel marzo 2009. Tra le esperienze principali nel mondo della comunicazione sette anni da Responsabile Ufficio Stampa nella pallavolo femminile di Serie A1 a Modena e due anni nella redazione giornalistica dell'emittente TV Qui.

Condividi