Atletica, Campionati di Società: è il momento delle sfide per gli Scudetti assoluti

E’ arrivato il momento più caldo di questa parte finale della stagione estiva per l’atletica italiana. Se nella prima fase a farla da padrone erano state le rassegne per le maglie tricolori individuali, ora si combatte per gli Scudetti di società e in particolare il fine settimana che si appresta ad iniziare sarà quello dedicato agli assoluti con la Fratellanza che sarà di scena a Brescia per la Finale Oro, ovvero quella dedicata alle migliori dodici formazioni d’Italia, sia al maschile che al femminile. La compagine gialloblù si è confermata ai vertici del movimento e cercherà ancora di conquistarsi un piazzamento di rilievo facendo forza sullo spirito di squadra per superare qualche assenza importante e supportare giovani chiamati a dare il proprio meglio per coprire alcune delle gare in programma.

I protagonisti al maschile
Nella velocità sono chiamati a raccogliere un bottino importante in termini di punti Alessandro Ori e Alberto Montanari. Il primo sarà schierato nei 100 e nei 200, la sua specialità più congeniale e dove ha ottenuto i migliori risultati. Il secondo, reduce dal bronzo agli Campionati del Mediterraneo U23 di Pescara, affronterà il giro di pista con e senza ostacoli. A completare il programma delle gare sprint, oltre alle staffette, i 110 ostacoli che vedranno protagonista Nicholas Laudati al termine di una stagione ricca di miglioramenti del proprio personale.

Nel mezzofondo Giovanni Filippi può e vuole recitare la parte del leone presentandosi con i migliori tempi d’accredito sugli 800 e sui 1500, frutto dell’ottimo lavoro svolto in allenamento che ha dato i suoi frutti specialmente sulla distanza più lunga con una escalation che l’ha portato alla quarta miglior prestazione italiana stagionale. I 5000 metri, invece, vedranno al via Alessandro Pasquinucci che sta lavorando per crescere proprio su queste distanze più lunghe, mentre i 3000 siepi saranno coperti dallo specialista classe 2002 Gian Marco Ronchetti. Infine la marcia con il sempre presente Samuele Calò.

Nei salti Marco Vendrame nell’alto cercherà di ritrovare le buone sensazioni che non ha ancora avuto nel corso di questa estate, mentre nell’asta il ‘solito’ Jacopo Mussi lotterà per un piazzamento importante. Lungo e triplo, invece, saranno coperti rispettivamente dallo specialista delle prove multiple Yoro Menghi e dal giovanissimo classe 2005 Sergio Borghi vista l’assenza in stagione di Samuele Campi che era il riferimento delle due discipline.

Per concludere i lanci con Lorenzo Puliserti impegnato, come spesso gli accade, nel peso e nel martello, mentre il giavellotto sarà affidato ancora a Menghi ed il disco al campione italiano invernale giovanile Matteo Storti.

Le protagoniste al femminile
Parterre di avversarie di alto livello per Anna Cavalieri sui 100 e sui 200 dove anche pochi centesimi potranno fare la differenza nel piazzamento finale e, dunque, nei punti che la velocista gialloblù porterà alla sua squadra. I 400, invece, saranno affidati a Raphaela Lukudo che, come ogni anno, torna a vestire i colori di casa Fratellanza in occasione di questo appuntamento. Nelle gare ad ostacoli, invece, si cimenteranno sui 100 Sandra Milena Ferrari, reduce dalla partecipazione ai Mondiali Juniores, e sui 400 Lisa Martignani.

Nel mezzofondo, invece, dopo le recenti “prove generali” sarà Alessandra Morandi, specialista del giro di pista, a presentarsi al via degli 800 metri, mentre i 1500 vedranno Giulia Cordazzo cimentarsi contro alcune delle più quotate atlete del panorama italiano. I 5000, invece, vedranno al via Maria Chiara Cascavilla che durante la stagione veste la casacca dell’Aeronautica Militare e di recente è tornare a gareggiare con buona continuità dopo un lungo periodo sfortunato con tanti infortuni e acciacchi. Infine i 3000 siepi con la classe 2002 Francesca Badiali.

Nei salti si parte con Nicole Romani che cerca un buon exploit nell’alto dopo le tante gare chiuse con la misura di 1,75 metri in stagione. L’asta, invece, è affidata come sempre a Giulia Cassanelli che giusto prima della sosta di agosto si era ritrovata su ottimi livelli in un 2022 iniziato male dalle Indoor a causa di un infortunio. Infine Bianca Mantovani e la giovanissima Benedetta Merzi, Junior classe 2004, saranno impegnate rispettivamente nel salto in lungo e nel triplo.

A chiudere la rassegna le gare del settore lanci con Lucy Omovbe ed Emanuela Casadei che sono i riferimenti gialloblù nelle specialità del peso e giavellotto. Per disco e martello, invece, spazio alle giovani con Erica Dotti e Arianna Cavicchioli, entrambe classe 2004-

Cadetti in gara per i titoli regionali a Bologna
Non solo CdS e Finale Oro per la Fratellanza, però, nel weekend. A Bologna si sfideranno da tutta regione i giovani della categoria Cadetti per i titoli di campione dell’Emilia Romagna. La squadra gialloblù vedrà tra i suoi protagonisti più attesi Claudio De Robertis e Cesare Taglini nei 1000 metri, Jordan Rovatti nei 100 ostacoli ed anche nei 300, mentre nell’asta sarà sfida a due fra Samuele Vecchi ed il reggiano Leonardo Bolondi. Attesa anche per Matteo Cocconi nel triplo.

Al femminile Chiara Cappi è tra le principali rivali della rubierese Viola Canovi, mentre Giada Margherita Ligorio punta tanto sui suoi 1000 e sarà tra le migliori anche sui 2000. Vittoria Tonioni è attesa al via dei 300 ostacoli così come Ilaria La Martina nell’asta.

Andrea Lolli

Andrea Lolli

Nato a Bazzano (BO) nel 1985 si avvicina al mondo del giornalismo tramite il web entrando a far parte della redazione del portale calcistico Tuttomercatoweb. La prima esperienza su carta stampata è la collaborazione con il quotidiano Modena Qui iniziata nel marzo 2009. Tra le esperienze principali nel mondo della comunicazione sette anni da Responsabile Ufficio Stampa nella pallavolo femminile di Serie A1 a Modena e due anni nella redazione giornalistica dell'emittente TV Qui.

Condividi