Modena Volley

Modena Volley, Giani e Ngapeth presentano la nuova stagione e il debutto a Padova

Si è svolta questa mattina presso la salahospitality del PalaPanini la conferenza stampa di presentazione della partnership con BPER Banca. Presenti il Direttore Generale di Modena Volley Andrea Sartoretti, il Responsabile Relazioni Esterne di BPER Banca Gilberto Borghi, il tecnico Andrea Giani e lo schiacciatore Earvin Ngapeth.

“BPER è un partner storicosottolinea Andrea Sartorettisono al nostro fianco da sempre. Parliamo di una fra le prime banche in Italia che nemmeno quest’anno ci ha fatto mancare il proprio sostegno”.

“La nostra banca è nata e cresciuta col territoriocompleta Gilberto Borghiaccompagnando le realtà sportive e culturali della nostra città. Andiamo molto orgogliosi del nostro rapporto col territorio, anche se siamo cresciuti molto negli anni diventando il terzo gruppo bancario d’Italia questo legame rimane inscindibile. Per BPER la scelta dei propri ambasciatori è centrale, perciò abbiamo voluto continuare ad affiancare una realtà importante come Modena Volley, non vogliamo essere solo dei sostenitori economici ma dei veri e propri partner”.

Passando alla parte sportiva, queste le parole del coach Andrea Giani: “In questo avvio di stagione siamo focalizzati su noi stessi. Iniziamo un percorso con una squadra molto rinnovata rispetto alla scorsa stagione e sappiamo di avere aspetti su cui lavorare. Dovremo nel tempo costruire un gioco solido e trovare la nostra identità di squadra. Sarà un campionato equilibrato, tante squadre sono costruite bene e vedremo strada facendo quali saranno i nostri obiettivi, la differenza la faranno pochi punti. Conosciamo il livello delle avversarie e lavoreremo ogni giorno per raggiungere il livello delle migliori, abbiamo il potenziale per farlo. Padova ha ottimi giocatori in ogni ruolo come Petkovic e Takahashi, insieme a diversi giovani molto interessanti, sarà una gara difficile”.

Tornare a Modena è sempre affascinantedichiara Earvin Ngapethquest’anno sarò tra i più esperti della squadra e avrò un ruolo nuovo nella guida dei giovani. Io sto bene, anche se è stata un’estate impegnativa, arrivo qui molto motivato per la stagione e con voglia di crescere. Il campionato italiano è di altissimo livello e ogni anno arrivano giocatori molto forti, è bello giocare contro squadre di questo calibro”.

Condividi