Sconfitta all’esordio per la Valsa Group Modena

Pallavolo Padova-Valsa Group Modena (25-22, 16-25, 25-17, 23-25, 15-11)

Pallavolo Padova: Saitta 3, Petkovic 27, Takahashi 17, Asparuhov 10, Crosato 9, Canella 3, Zenger (L), Desmet, Guzzo 1. N.E. Cengia, Zoppellari, Volpato, Lelli (L). All. Cuttini.

Valsa Group Modena: Mossa de Rezende 4, Lagumdzija 19, Ngapeth 20, Rinaldi 12, Stankovic 6, Krick 7, Gollini (L), Pope 1, Rossini, Sala, Sanguinetti. N.E. Salsi, Malavasi. All. Giani. 

Arbitri: Brancati, Piperata. NOTE – durata set 31’, 23’, 27’, 30’, 19’

MVP – Takahashi

La nuova Valsa Group Modena stecca l’esordio in Superlega: alla Kioene Arena si impone Padova al tie-break. Tanti gli aspetti da migliorare per i gialloblù, sempre costretti a inseguire i padroni di casa. La squadra di Giani torna a casa con la magra consolazione di un punto in classifica, base da cui ripartire in vista dei prossimi impegni.

La cronaca del match

Modena parte con Bruno in regia, Lagumdzija opposto, Ngapeth e Rinaldi bande, Stankovic e Krick al centro con Gollini libero. Padova risponde con Saitta e Petkovic in diagonale principale, Takahashi e Asparuhov in posto 4, Crosato e Canella centrali con Zenger libero. Padova parte meglio e si porta sul 4-8, poi Modena si rimette in marcia e riaggancia la parità sul 15-15 col mani out di Rinaldi. Punto a punto fino al 22-22, poi Padova strappa e riesce a chiudere 22-25 con l’attacco di seconda intenzione di Saitta. Il secondo set vede un avvio equilibrato, poi Modena allunga, 13-9. La formazione di Andrea Giani non concede spazi agli avversari e si porta sul 20-12 trascinata da Ngapeth e chiude poco dopo 25-16 portando il match in parità. In avvio di terzo set è Padova a mettere la testa avanti, 5-8. I padroni di casa mantengono qualche lunghezza di vantaggio sul 10-15, poi Modena accenna la rimonta grazie a un’ottima serie al servizio di Rinaldi fino al 14-15. Da qui Padova entra in serie e si porta 14-20, col parziale che si chiude poco dopo sul 17-25. Il quarto set comincia con Modena avanti 6-2, Padova prova a colmare il gap ma Modena resta avanti, 18-16. Nel finale la squadra di Giani allunga e porta a casa il parziale per 25-23. Nel tie-break avvio nettamente a favore dei bianconeri che si portano al cambio campo avanti sul 3-8, Modena rimonta fino al 9-9 ma Padova trova l’allungo decisivo e chiude 15-11 portando a casa il match.

Il prossimo impegno

Testa quindi alla prossima gara, domenica al PalaPanini arriva la corazzata Piacenza e per i canarini sarà importante mostrare passi avanti rispetto alla prestazione di questa sera.

Condividi